Veneto Festival 2018

L’inaugurazione ufficiale del Veneto Festival 2018, si terrà nella stupenda cornice della Chiesa degli Eremitani.

Insieme a “I Solisti Veneti” si esibirà un cast vocale di rilievo mondiale, accompagnati dal formidabile “Coro da Camera di Mosca” diretto da Vladimir Minin, il tutto diretto da Claudio Scimone. In programma la celebrazione del 150.o anniversario della morte di Gioacchino Rossini con lo Stabat Mater  una delle sue due massime composizioni sacre e in omaggio a Padova “O Padua Felix” del compositore padovano Wolfango Dalla Vecchia dedicato a “I Solisti Veneti” nel 1991.

“I  SOLISTI VENETI”
diretti da CLAUDIO SCIMONE

CORO DA CAMERA DI MOSCA
direttore VLADIMIR MININ

Anna Dennis, Diletta Scandiuzzi, Aldo Caputo, Giovanni Furlanetto – solisti vocali

Il rapporto di Rossini con lo stupendo testo di Jacopone da Todi ha avuto inizio dalla  profonda ammirazione da parte del compositore per lo “Stabat Mater” di Pergolesi.
La prima esecuzione dell’opera Stabat Mater completa nel 1842 , avvenuta a Parigi dopo dieci anni dall’inizio della composizione, fu un grande successo. Rossini non si è voluto rinchiudere nella gabbia di un presunto “stile ecclesiastico” e ha cantato il meraviglioso testo con meravigliose, penetranti melodie che rendono il suo “Stabat Mater” una delle pagine più amate dai pubblici di tutto il mondo e testimoniano di una fede autentica e profonda.

Il capolavoro rossiniano sarà preceduto – come apertura solenne del Festival e omaggio alla Città del Santo – dalla festosa  composizione “O Padua felix” per tromba e archi, composta da Wolfango Dalla Vecchia nel 1991 e dedicata a “I Solisti Veneti”.
Dalla Vecchia, nato nel  nel 1923 e morto prematuramente nel 1997, ha avuto la sua prima formazione musicale a Padova completando i suoi studi a Roma con Goffredo Petrassi (composizione) e Fernando Germani(organo).
Ha avuto  un ampio  numero di allievi molti dei quali hanno ottenuto notorietà e importanti cattedre  nei Conservatori. Personalità centrale nella vita artistica della città, ha anche  fondato il Centro di Sonologia Computazionale in collaborazione  con l’Università di Padova. Numerosissime le sue composizioni fra cui cinque scritte per “I Solisti Veneti” fra le quali rientra anche l’Ouverture per contrabbasso e archi che figura in altri programmi del “Veneto Festival 2018”.

Informazioni
Biglietti a Padova presso Gabbia (Via Dante, 8 – tel. 049 8751166), Ente “I Solisti Veneti” (Piazzale Pontecorvo 4/a – tel. 049 666128, e-mail: [email protected] )

www.solistiveneti.it

(Padovanet – rete civica del Comune di Padova)

Please follow and like us: