sport


Petrarca Rugby: AL VIA LA STAGIONE DEL PETRARCA RUGBY

Avvio informale, ma già di sostanza per il Petrarca Rugby, che ha aperto la stagione con il raduno al “Centro Geremia” per il primo allenamento. Giocatori al lavoro, eccetto qualcuno che ha appena finito la stagione con le rispettive nazionali e ha avuto qualche giorno in più di riposo, e staff impegnato già a organizzare al meglio la situazione. Medici e fisioterapisti hanno già predisposto dei percorsi individuali per la gestione di chi sta recuperando da infortuni, e per tutti comunque un’atmosfera molto familiare, con accenni spiritosi sui nuovi arrivati. Vittorio Munari (“A me sono tanti simpatici i ragazzi nuovi. anche perché gli altri mi erano già simpatici”, un passaggio del suo messaggio ai giocatori) ha portato i saluti del presidente Alessandro Banzato e del Consiglio (presente il consigliere Angelo Masso), mentre è apparso subito evidente in tutti il desiderio di impegnarsi a fondo per la stagione che partirà a settembre, con i primi turni di Coppa Italia e campionato Peroni TOP10.

L’articolo AL VIA LA STAGIONE DEL PETRARCA RUGBY sembra essere il primo su Argos Petrarca Rugby.


Petrarca Rugby: BENVENUTI TOMMASO, FILIPPO, FRANCESCO E MIRCO

Petrarca Rugby dà il benvenuto a quattro giovani giocatori che entrano a far parte della rosa della Prima Squadra: il tallonatore Tommaso di Bartolomeo, il centro Francesco Sottoriva e il pilone Mirco Spagnolo, tutti classe 2001, e il trequarti Filippo Lazzarin, classe 2002.

Tommaso Di Bartolomeo, tallonatore, nato il 4 gennaio 2001, un metro e 80 per 105 chili. Ha iniziato a giocare con le giovanili del Petrarca all’età di 6 anni, e non ha più smesso, vestendo la maglia di tutte le categorie juniores bianconere, vincendo anche un titolo Under 16 e uno Under 18. Con la maglia azzurra ha fatto parte delle Nazionai Under 17, Under 18 e Under 20, partecipando al Six Nations Festival Under 18 e, nelle settimane scorse, al Sei Nazioni Under 20. “Sono fiero di poter tornare a indossare la maglia del Petrarca. Fin da quando ero una bambino giocare per la Prima Squadra era un sogno che ora si sta realizzando”.

Filippo Lazzarin, estremo, apertura e anche ala, nato il 19 aprile 2002, un metro e 84 per 90 chili. Ha iniziato da bambino a Rovigo, dove è nato, approdando poi al Petrarca in Under 12, senza più cambiare club, vincendo anche lo scudetto Under 16 e Under 18. Ha fatto parte dell’Accademia di Treviso per due stagioni, e di quella Federale di Remedello per un anno. Con la nazionale Under 18 ha partecipato alla tournée in Irlanda, condizionata dal Covid. Con la Under 20 è sceso in campo a giugno contro la Francia, segnando una meta dopo cinque minuti, ma uscendo per infortunio. “Sono molto contento di essere tornato al Petrarca, non vedo l’ora di iniziare questa nuova avventura”.

Francesco Maria Sottoriva, centro, nato il 24 maggio 2001, un metro e 88 per 85 chili. Ha iniziato a giocare con il Roccia Rubano fino all’Under 16, per poi passare al Petrarca dall’under 18, conquistando lo scudetto nel 2019. Con la Prima Squadra del Petrarca ha partecipato alle ultime due pre stagioni, ed è stato chiamato per la Nazionale Under 20, presenza interrotta a causa di un infortunio al legamento crociato del ginocchio, ora in fase finale di guarigione. “Sono molto onorato di essere entrato in Prima Squadra, non vedo l’ora di rientrare dall’infortunio e rendermi utile per il gruppo e per la società”.

Mirco Spagnolo, pilone, nato il 2 gennaio 2001, un metro e 85 per 110 chili. Ha iniziato a giocare nel “Checco l’Ovetto” di Camposampiero, con una parentesi al Valsugana. Ha fatto parte per due stagioni dell’Accademia di Treviso e per altre due di quella di Remedello. Ha giocato con la Nazionale Under 17 ed è sempre stato in campo nel Sei Nazioni Under 20 delle scorse settimane. “Non vedo ora di iniziare la nuova avventura con questo prestigioso club che ringrazio”.

L’articolo BENVENUTI TOMMASO, FILIPPO, FRANCESCO E MIRCO sembra essere il primo su Argos Petrarca Rugby.




Accordo tra Padova e Milano

Si comunica che le Società Pallavolo Padova e PowerVolley Milano 2.0 hanno raggiunto amichevolmente un accordo per risolvere il contratto che legava Paolo Porro a…


Petrarca Rugby: BENVENUTI ANGELO ESPOSITO E ALBERTO SGARBI

Petrarca Rugby dà il benvenuto ad Angelo Esposito e Alberto Sgarbi, entrambi trequarti e entrambi provenienti da molte stagioni con il Benetton.

Angelo Esposito, trequarti ala capace di ricoprire anche il ruolo di estremo, un metro e 87 per 91 chili, è nato il 14 giugno 1993.

Napoletano di origine, si è trasferito giovanissimo in Veneto con la propria famiglia. Angelo inizia a giocare con il Ruggers Tarvisium, club in cui è cresciuto prima dell’approdo nell’Accademia FIR U18 di Mogliano Veneto nella stagione 2010/2011. E quello stesso anno arriva già la convocazione con l’Italia “A” per prendere parte alla Churchill Cup. Nel settembre 2011 viene ammesso all’Accademia FIR U20 con sede a Tirrenia, selezione della quale è stato anche capitano. Al termine dell’esperienza accademica viene ingaggiato dal Benetton Rugby. Indossa i colori biancoverdi dal 2012, con cui ha totalizzato 101 presenze e 95 punti. Nel giro azzurro sin dalle giovanili, nel 2012 il CT Jacques Brunel lo conferma nel gruppo in vista delle prime due giornate del Sei Nazioni senza però mai utilizzarlo, preferendo fargli completare il proprio percorso giovanile. Trascinatore e capitano dell’Under 20 nel 2013, ha conquistato con gli Azzurrini il Junior World Rugby Trophy in Cile e la promozione nel Junior World Championship. Nel 2014 un buon inizio di stagione in PRO12 gli vale una nuova chiamata da parte di Brunel in vista del 6 Nazioni, con l’esordio nel turno inaugurale del Torneo, da titolare, contro il Galles. Nell’estate 2014 è stato nuovamente convocato dalla Nazionale Maggiore per il tour estivo. Selezionato per la Rugby World Cup 2015, ha saltato la rassegna iridata dopo essersi infortunato alla spalla a Murrayfield nel secondo test estivo contro la Scozia. Angelo è rientrato in Nazionale a giugno 2016, nella gara vinta a Toronto contro il Canada, ed è stato titolare nel test di novembre contro gli All Blacks a Roma. Infine ha preso parte all’RBS 6 Nazioni 2017 andando in meta contro la Francia. Esposito ha inoltre partecipato al 6 Nazioni 2019, disputando 5 partite e siglando una meta. Con l’Italia ha 21 caps.

Le sue prime parole in bianconero: “Sono orgoglioso di poter partecipare per la mia prima volta al campionato italiano vestendo questa maglia. Non vedo l’ora di affrontare questa nuova sfida mettendomi al servizio del gruppo”.

Alberto Sgarbi, trequarti centro, un metro e 92 per 101 chili, è nato a Montebelluna il 26 novembre 1986. Inizia a giocare a 12 anni, le sue prime società sono Villorba, Conegliano e San Marco, con cui esordisce in serie A. Viene poi convocato nella Nazionale Under 18 e poi nell’Under 19, con cui disputa il Mondiale di categoria nel 2005. Nel 2006 approda al Benetton, con cui si aggiudica subito la Supercoppa e il Campionato Italiano. Nel 2008 il tecnico della Nazionale Maggiore Nick Mallett lo fa esordire nel Sei Nazioni contro l’Inghilterra. Da allora Sgarbi è rimasto sempre nel giro delle selezioni maggiori, talora scendendo in campo per la Nazionale A. Ha partecipato alla Coppa del Mondo 2011. Intanto vince altri due scudetti con il Benetton Treviso (2009 e 2010), prima di passare in Celtic League. Con il Benetton ha collezionato in 15 stagioni 249 presenze segnando 130 punti.

“Sono molto felice ed entusiasta di poter iniziare questa nuova avventura”, la sua prima dichiarazione. “Personalmente è una situazione un pò particolare, avendo giocato tutta la mia carriera in un solo club, ma sono sicuro che il Petrarca è la squadra giusta, con ambizione, esperienza, strutture, tifosi e un gruppo affiatato che vorrà sicuramente lavorare nella giusta direzione.Ringrazio quindi la società per la fiducia e per l’opportunità, cercherò di dare il massimo di me stesso e mettermi al servizio della squadra, sempre divertendomi”.

Ricordiamo che il Petrarca Rugby inizierà gli allenamenti lunedì 19 luglio con il raduno previsto al Centro “Memo Geremia”.

Questi infine gli incontri amichevoli pre campionato già previsti.

Venerdì 20 agosto, Bianchi vs Neri

Sabato 28 agosto, Macron Cup ad Aosta. Triangolare con Petrarca, Colorno e Fiamme Oro (tutte squadre con sponsor tecnico Macron) per celebrare il cinquantenario dello Stade Valdotain Rugby, club che vede tra i fondatori anche il papà del nostro D.S. Corrado Covi.

Venerdì 3 settembre, Petrarca vs Zebre

L’articolo BENVENUTI ANGELO ESPOSITO E ALBERTO SGARBI sembra essere il primo su Argos Petrarca Rugby.



Petrarca Rugby: BENVENUTI MATTEO CANALI E LORENZO CITTON

Petrarca Rugby dà il benvenutoalla seconda linea Matteo Canali eal mediano di mischia Lorenzo Citton, entrambi provenienti dal Rovigo.
Matteo Canali, protagonista della finale scudetto del 2 giugno scorso, un metro e 98 per 118 chili, è nato l’11 settembre 1998 a Marino (Roma). Ha iniziato a giocare nel Rugby Ariccia, vestendo poi le maglie del Castel Gandolfo, della Rugby Roma, della Lazio e contemporaneamente dell’Accademia Zonale a Roma. E’ entrato quindi nell’Accademia Nazionale “Ivan Francescato” (2017/2018), approdando poi a Colorno e a Rovigo (dal 2018 al 2021), dove ha vinto uno scudetto e una Coppa Italia. Nel 2021 è stato anche permit player per il Benetton, con 4 apparizioni. Vanta presenze nelle Nazionali Giovanili, in particolare 10 partite con la Under 20 nel 2018, con cui ha disputato un Sei Nazioni e un Mondiale di categoria. Matteo consoliderà un reparto formato dai confermati Beccaris, Bonfiglio, Galetto, Michieletto e Panozzo.“Sono molto felice di poter rappresentare una squadra così prestigiosa”, la sua prima dichiarazione, “e non vedo l’ora di iniziare questa nuova avventura”.
Lorenzo Citton, un metro e 83 per 80 chili, è nato il 18 maggio 1999 a Monselice, e il suo primo club, fino al 2019, è stato il Valsugana. Ha fatto la trafila delle Nazionali Giovanili, e in particolare nel 2019, con la maglia dell’Italia Under 20, ha disputato 4 partite nel Sei Nazioni di categoria, e 4 partite al Mondiale Under 20 in Argentina. Dal 2019 al 2021 ha giocato con il Rovigo, disputando in totale 25 partite (17 da titolare) e segnando 8 mete. Con il Rovigo ha vinto uno scudetto e una Coppa Italia. Si inserirà nel reparto dei mediani di mischia del Petrarca a fianco dei confermati Navarra, Panunzi e Tebaldi. “Sono molto motivato e contento di iniziare questa nuova avventura”, le sue prime parole. “Non vedo l’ora che la stagione inizi e di mettermi a disposizione della squadra”.

L’articolo BENVENUTI MATTEO CANALI E LORENZO CITTON sembra essere il primo su Argos Petrarca Rugby.


Benvenuta Volksbank

Importante partnership triennale tra la Società bianconera e il noto istituto bancario. Naef: “è nel nostro DNA sostenere le attività culturali e sportive che arricchiscono…


Petrarca Rugby: BENVENUTO NARDO CASOLARI

Petrarca Rugby dà il benvenuto alla terza linea Nardo Casolari. Nato a Lugo di Ravenna il 10 gennaio 1997, un metro e 94 per 110 chili, è cresciuto a Rimini , iniziando a giocare proprio nel Rimini rugby, per essere poi selezionato per l’accademia zonale di Prato. Durante quei due anni Nardo ha giocato prima nel Romagna in serie B, poi nel Firenze in serie A. In seguito, dopo tutta la trafila delle Nazionali Giovanili, si è trasferito a l’Aquila in Eccellenza, l’anno successivo alla Lazio, quindi quattro stagioni a Calvisano, compresa l’ultima, vincendo lo scudetto nel 2018/19. Nell’ultimo campionato ha all’attivo due presenze con le Zebre. Nardo si inserisce nel reparto di terza linea del Petrarca con i confermati Catelan, Ghigo e Trotta, mentre Goldin, Manni e Nostran stanno completando il loro percorso di recupero dagli infortuni.

L’articolo BENVENUTO NARDO CASOLARI sembra essere il primo su Argos Petrarca Rugby.


Andrea Schiro promosso in prima squadra

Lo schiacciatore è attualmente impegnato in uno stage con la Nazionale Juniores. “Opportunità importante per crescere. Bottolo un esempio per noi giovani” Promozione in prima…