Carie: un problema diffuso che si potrebbe prevenire invece che curare

Tutti (o quasi) almeno una volta nella vita hanno avuto una carie a un dente, è infatti uno dei problemi più diffusi in ogni fascia d’età. La “caries” (che in latino significa “corrosione”) è una “malattia” causata da batteri che si annidano nella bocca, di preciso fra i denti nella placca e nel tartaro. Di solito essa colpisce prevalentemente i denti più difficili da pulire bene, come i molari ed i premolari.

La causa della carie si può ricondurre in generale all’igiene. In ogni tipo di bocca, infatti, sarebbe possibile scongiurare la carie preoccupandosi di curare attentamente la propria igiene dentale a casa e recandosi a fare la pulizia dal dentista con cadenza regolare.

È per l’importanza che ha l’igiene che studi dentistici come DentalPro si preoccupano di fissare, talvolta anche con molto anticipo, gli appuntamenti per l’igiene dei pazienti. Chi non ha ancora fissato la seduta viene talvolta contattato per promemoria con un sms o un’email per ricordare che sarebbe il momento di farla.

Qualcuno potrebbe pensare sia un’esagerazione, ma in realtà non lo è affatto perché tutto parte davvero dalla semplice igiene dentale. In realtà, a quanto pare, i pazienti apprezzano molto queste attenzioni da parte dello studio, visto che recensioni riguardo DentalPro ne parlano positivamente.

Alle carie si può essere predisposti: al di là dell’igiene

Anche se l’igiene è sicuramente un fattore assolutamente determinante per l’insorgenza delle carie, è pur vero che esistono caratteristiche legate al singolo individuo o alle sue abitudini che possono predisporlo maggiormente al problema. Ecco quali sono:

  • Una saliva scarsa o con pH basso può non avere i normali effetti antimicrobici e protettivi contro gli agenti che causano la carie.
  • Una dentatura storta o con grandi solchi interdentali può favorire l’accumulo di residui alimentari, con la conseguenza che vi saranno più batteri e quindi un ambiente favorevole alla formazione cariogena.
  • Chi consuma molti zuccheri favorisce le carie andando a modificare l’equilibrio naturale dei batteri (buoni) della bocca.

Come si curano le carie?

Comprese le cause che possono portare allo sviluppo delle carie, è chiaro come sia possibile prevenirle: evitando zuccheri, fumo e facendo attenzione all’igiene orale sia privata che professionale. La cura delle carie da parte del dentista è un intervento di routine, ma richiede comunque un trattamento ben fatto e preciso nel dettaglio. Ecco perché anche per questo genere di cose è meglio rivolgersi ad uno studio dentistico di alta qualità.

Per la cura il dentista procederà innanzitutto pulendo il tessuto cariato, procedendo poi con il riempimento e con la sigillazione/otturazione. Il dente apparirà alla fine normalissimo, come non avesse mai avuto la carie. Se tuttavia la carie è in stadio avanzato ed è andata in profondità nella polpa, può essere necessario devitalizzare il dente o, in casi estremi, estrarlo. In tal caso si dovrà poi sostituire il dente con un impianto.

Please follow and like us:

Be the first to comment on "Carie: un problema diffuso che si potrebbe prevenire invece che curare"

Leave a comment

Your email address will not be published.


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

*


tre + 10 =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.