Bancoposta Impresa, Imprendo One o Fineco Small Business: quale scegliere per la tua impresa?

Quando si deve aprire un conto corrente per la propria azienda, ci sono molteplici varianti da prendere in considerazione: i costi di mantenimento, i servizi offerti, la possibilità di fruirne in modo veloce e versatile e di gestire le finanze direttamente da mobile, così da ottimizzare tempi e costi. Questi sono solo alcuni degli aspetti che è importante valutare prima di scegliere la soluzione più adatta alle proprie necessità. Tra i conti correnti più gettonati figurano bancoposta Impresa, Imprendo One o Fineco Small business, appartenenti rispettivamente a Poste Italiane, Banca Unicredit e Banca Fineco. Si tratta di soluzioni egualmente valide che offrono numerosi servizi.

Bancoposta Impresa: quello che c’è da sapere

Nasce all’alba del nuovo millennio e offre ottimi servizi per quanto riguarda il risparmio e la gestione del denaro. Il Conto Business, riservato alle aziende e ai possessori di Partita Iva, si apre gratuitamente e ha costi di mantenimento differenti a seconda del profilo prescelto: per una gestione più smart del conto, occorre precisare che il migliore è il Banco Posta Impresa Online, indicato con l’acronimo BPIOL. Si va dal profilo Info, a una costo di soli 12 euro annui, al più completo Multi, che a fronte di 15 euro mensili offre rendiconto completo delle operazioni, possibilità di operare online come un vero home banking e di gestire persino ulteriori conti presso altre banche.

Ogni operazione online è resa sicura dalla BPIOL key, che fornisce a ogni accesso un codice PIN temporaneo ed è possibile creare profili multiutente, per consentire l’accesso ad altri membri dell’azienda, oppure Multi Azienda, per l’amministratore che debba gestire più filiali.

I Conti Business di Poste Italiane, inoltre, consentono di pagare gli F24 e gestire in piena autonomia eventuali azioni o titoli. Inoltre, all’apertura del conto, fornisce il comodo Postamat per le operazioni agli sportelli (gratuite sugli ATM delle Poste) e una carta di credito del circuito American Express.

Imprendo One: la soluzione di Unicredit

Tra i conti correnti dedicati alle imprese proposti da Unicredit, uno dei più apprezzati dalle aziende è Imprendo One. Con un canone mensile di soli 12 euro, si ha a disposizione una banca multicanale, fruibile da computer come da smartphone. Sarà possibile effettuare e ricevere bonifici sia italiani che esteri, con spese pari a zero se le operazioni sono svolte online. Inoltre, si potranno domiciliare le utenze aziendali e ricevere l’estratto conto per via telematica.

La carta di debito fornita all’apertura è utilizzabile anche all’estero e, oltre ad essere legata a una copertura assicurativa, ha anche la funzionalità contactless che consente di pagare senza l’inserimento del PIN. Infine, è anche possibile richiedere il POS per i pagamenti scegliendo tra quello classico e quello di tipo cordless. Il grosso vantaggio di questo conto è che le operazioni online sono consentite 24 ore su 24.

Fineco Small Business: conto corrente economico e funzionale

Tra le prime banche italiane a proporre un conto corrente dedicato alle imprese, la Fineco offre la possibilità di aprire un conto corrente fruibile da qualsiasi dispositivo, in linea con le esigenze dinamiche di oggi. Il Fineco Small Business ha un costo di circa 6 euro mensili e un’imposta di bollo annua di poco meno di 35 euro ma offre, tra le altre, l’opportunità di effettuare prelievi senza uso di carte di debito (una è comunque inclusa nel conto) e con il solo impiego dello smartphone. Si possono pagare online bollettini postali ed F24, oltre a MAV e RAV ed è possibile versare contanti direttamente in filiale o comodamente allo sportello.

I bonifici possono essere di tipo istantaneo, per velocizzare al massimo l’operazione sia in Italia che all’estero. Su richiesta, si può ricevere anche la carta di credito di Fineco dei circuiti Mastercard o Visa: la Monofunzione è la classica carta di credito, mentre la Multifunzione può anche fungere da bancomat.

 

 

Please follow and like us:

Be the first to comment on "Bancoposta Impresa, Imprendo One o Fineco Small Business: quale scegliere per la tua impresa?"

Leave a comment

Your email address will not be published.


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

*


2 × cinque =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.