Venezia: in azione giovane estorsore a scuola, denunciato dai carabinieri

Venezia, 24 gen. (Adnkronos) – I Carabinieri della Stazione di Spinea hanno svelato e posto fine ad un ricatto, che durava da inizio anno scolastico, ai danni di giovani studenti della cittadella scolastica di Mirano, denunciando un ragazzo appena 15enne, residente in zona, che aveva posto ai danni di coetanei una vera e propria estorsione condita con minacce sia di persona che via social.
L’attività d’indagine, intrapresa dai militari qualche settimana fa a seguito della presentazione di circostanziata denuncia, ha permesso di stroncare l’attività del giovane che, per motivi legati all’acquisizione indebita di piccole somme di denaro, aveva avanzato, accompagnandole con ripetuti episodi di intimidazioni e minacce, continue richieste di denaro ai compagni dell’Istituto professionale di via Matteotti a Mirano.
I Carabinieri hanno accertato i fatti che hanno consentito di individuare con certezza l’estorsore, che era passato da pochi euro fino alle varie decine. Il giovane pur essendo ancora lontano dalla maggiore età è già ben noto alle Forze dell’Ordine, avendo già precedenti di Polizia. Considerato lo spessore criminale già “apprezzabile”, è stato attivato un dispositivo per l’attività di indagine “protetta”, soprattutto al fine di garantire l’incolumità dei ricattati, ma anche del giovane. Lo sfondo della vicenda è quella di un ricatto, fatto di intimidazioni e minacce gravi e continue, che si placavano solamente con l’elargizione del denaro. Per il giovane è scattata quindi la denuncia in stato di libertà con la grave accusa di estorsione.

(Adnkronos)

Please follow and like us: