Il Pala De Andrè le suona a Padova

Netto 3-0 per la Consar che chiude il match in poco più di 1 ora: domenica arriva Civitanova. L’Under 13 vince la Coppa Veneto. Travica: “al di là del risultato, non possiamo più permetterci di scendere in campo in questo modo”


Consar Ravenna – Kioene Padova 3-0
(25-18, 25-18, 25-19)

 
Consar Ravenna: Cortesia 8 Ter Horst 16, Saitta, Vernon 10, Grozdanov 9, Lavia 12, Kovacic (L); Recine, Batak. Non entrati: Stefani, Bortolozzo, Alonso, Cavuto, Marchini (L). Coach: Marco Bonitta.
Kioene Padova: Polo 8, Volpato 2, Travica 2, Ishikawa 9, Randazzo 2, Hernandez 9, Danani (L); Cottarelli, Casaro 3, Barnes 3. Non entrati: Fusaro, Canella, Bottolo, Bassanello (L). Coach: Valerio Baldovin.
Arbitri: Sobrero-Cerra.
Durata:
23’, 22’, 26’. Tot. 1h 11’
Spettatori: 2.258
MVP: Thijs Ter Horst (Consar Ravenna)
NOTE. Servizio: Ravenna errori 14, ace 5; Padova errori 11, ace 2. Muro: Ravenna 10, Padova 3. Ricezione: Ravenna 63% (43% prf), Padova 59% (34% prf). Attacco: Ravenna 62%, Padova 43%.

 
Torna a casa a mani vuote la Kioene Padova, che non riesce a conquistare nemmeno un set con la Consar Ravenna. Netto 3-0 per i padroni di casa, che  hanno gestito sempre il gioco sfruttando bene il proprio muro e la straordinaria serata di Ter Horst (best scorer del match con l’80% in attacco e 4 muri vincenti), ma soprattutto l’attacco patavino che non è riuscito ad essere incisivo come in altre occasioni. Un vero e proprio scivolone esterno per i bianconeri, che ora sono attesi alla difficilissima sfida casalinga di domenica prossima con la Cucine Lube Civitanova.
LA CRONACA. Avvio di gara equilibrato con il primo vero break a firma Ravenna dopo il muro di Lavia su Ishikawa e l’attacco vincente di Vernon che costringe coach Baldovin al time out sul 17-14. La Kioene fatica a muro e sul 20-16 arriva nuovamente una richiesta di pausa da parte del tecnico patavino. Il set ball arriva dopo l’invasione di Travica (24-18) e a chiudere è l’attacco out di Hernandez (25-18).
In avvio di secondo set i bianconeri partono avanti, per essere recuperati e superati sul 6-4 dopo l’ace di Lavia. Padova è poco lucida in attacco e sul colpo out di Ishikawa, Baldovin chiede pausa di gioco (8-5). L’aggancio arriva col turno in battuta dello schiacciatore giapponese della Kioene (11-11) ma è ancora Vernon a colpire con due ace consecutivi che riportano avanti i padroni di casa (17-14). Da quel momento la Consar è implacabile in battuta e vola sul 21-15 con Padova che deve rincorrere. Per la Kioene è questione di minuti: il servizio out di Hernandez chiude il parziale 25-18.
Il  terzo set comincia ancora in salita, con l’opposto dei veneti bloccato a muro (4-2). Anche Polo attacca fuori il primo tempo del 6-2, a evidenziare il momento di difficoltà della Kioene con l’ingresso in campo di Casaro al posto di un Hernandez in evidente difficoltà. Il black out prosegue col turno al servizio di Cortesia che allunga 11-2. Nonostante un ultimo tentativo di recupero nel finale con Polo e Barnes (entrato per Randazzo), Lavia e Ter Horst spingono i propri verso il 25-19 finale con il mani-out di Vernon che chiude il match.
REPLICA TV DEL MATCH CON RAVENNA. La sfida di questa sera sarà trasmessa lunedì 9 dicembre alle ore 21.00 su Tv7 News (canale 87 del digitale terrestre). Repliche per tutta la settimana anche su Tv7 Sport (canale 212). Per vedere la programmazione televisiva completa, visitare la sezione “TV e streaming” del sito www.pallavolopadova.com.
UNDER 13 KIOENE PADOVA VINCE LA COPPA VENETO. Con il punteggio di 0-2 contro Massanzago (8-21, 20-22), dopo due anni la Kioene Padova torna a conquistare la Coppa Veneto Under 13. La squadra di coach Trolese e Bertolini riporta così il trofeo nella bacheca patavina (la seconda Coppa su 4 edizioni). Curiosità: i giovanissimi bianconeri arrivarono in finale anche nel 2016 e 2018.
DOMENICA ARRIVA CIVITANOVA
. Il prossimo appuntamento alla Kioene Arena è fissato per le ore 18.00 di domenica 1 dicembre, quando sarà ospite la Cucine Lube Civitanova. Le prevendite per questa sfida sono già aperte nella sezione Biglietteria-Biglietti del sito www.pallavolopadova.com.

 
Valerio Baldovin (coach Kioene Padova): “Noi non abbiamo giocato come sappiamo fare, ma Ravenna a tratti è stata straordinaria, prima con il proprio opposto e poi con Ter Horst. Loro hanno ricevuto in modo costante e noi ci siamo disuniti: questo però non deve accadere. Peccato, perché ci tenevamo a disputare un buon match. Abbiamo subito dal punto di vista tecnico e poi questo ha inciso a livello psicologico”
Dragan Travica (Kioene Padova): “Da noi non ha funzionato praticamente nulla. Ravenna ha preso energia dalle nostre lacune tecniche, hanno giocato meglio di noi e hanno meritato di vincere in maniera netta. In settimana dovremo riflettere su quanto accaduto. Al di là del risultato finale, non possiamo permetterci più di scendere in campo in questo modo. Con Civitanova sarà l’occasione per reagire, anche se sappiamo che affronteremo una grandissima squadra. Peccato, dopo prestazioni come questa avresti voglia di tornare subito a giocare ma questi sette giorni ci serviranno per riflettere sui nostri errori”.

 
Alberto Sanavia
Ufficio stampa Kioene Padova
www.pallavolopadova.com

(Pallavolo Padova)

Please follow and like us: