Spacciatore arrestato in via bixio

Spacciatore arrestato in via Bixio

via Cairoli10 ottombre 2017 – Operatori del Nucleo Antidroga nell’ambito dell’ordinario servizio di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti nel comparto Stazione notavano due soggetti di origine nord-africana in via Bixio che stavano armeggiando appoggiati ad un davanzale. Osservando con più attenzione verificavano che i due stavano lavorando alcuni pezzi di sostanza stupefacente di tipo hashish; uno, in particolare, stava tagliando con una lama alcuni frammenti da una barretta. Vicino a loro c’era una donna, già con i soldi in mano, in attesa di

acquistare. Subito uno degli agenti si avvicinava per procedere al controllo, venendo raggiunto pochi minuti dopo da una pattuglia automontatata del Reparto Sicurezza Urbana; i due soggetti, alla richiesta degli agenti, consegnavano la sostanza stupefacente detenuta quindi  si dava inizio alla procedura di accompagnamento presso gli Uffici del Comando per procedere agli atti di rito e per l’identificazione in quanto entrambi risultavano privi di documenti. A questo punto uno dei due, tale R.M. di anni 24 e nazionalità tunisina, iniziava a dare segni di agitazione pertanto si procedeva all’ammanettamento ma nonostante ciò questi assumeva un atteggiamento violento contro gli operanti, scagliandosi più volte contro uno degli agenti e tentando di colpirlo con delle testate. Nonostante i tentativi di trattenerlo, lo stesso effettuava anche atti di autolesionismo colpendo con la testa la parete dell’hotel antistante e le auto ivi parcheggiate. Nel frattempo gli operanti chiamavano il supporto di altre pattuglie prontamente giunte sul posto, visto anche il numero considerevole di soggetti extracomunitari radunatisi nella via che sembravano volersi avvicinare con fare minaccioso. Si riusciva finalmente a caricare i due fermati nelle auto di servizio e ad accompagnarli presso gli uffici del Comando. La sostanza stupefacente recuperata risultava essere, alla pesatura e prova con narcotest, circa 22 gr di hashish e 0,11 gr di marijuana. Anche all’interno della cella R.M. continuava a manifestare un profondo stato di agitazione pertanto, anche in considerazione dei numerosi precedenti penali a carico dello stesso, si decideva di procedere al suo arresto per i reati di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e resistenza, dando comunicazione al Magistrato di turno della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Padova il quale disponeva che lo stesso venisse giudicato in data odierna con rito direttissimo. A seguito di udienza R.M. veniva condannato alla pena di 9 mesi di reclusione ed alla misura cautelare del divieto di dimora nel Comune di Padova. Relativamente al secondo soggetto fermato, A.J. di anni 30 e nazionalità marocchina che risulterebbe giunto nel nostro Paese solo pochi giorni fa, si è provveduto a trasmettere informativa alla Procura della Repubblica per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Condividi questo articolo

(Polizia locale Padova)

Please follow and like us: