Este: Educazione ambientale: dal 23 febbraio i laboratori presso la Scuola Carducci

Da martedì 23 febbraio, presso l’Istituto Carducci, hanno inizio i laboratori di educazione ambientale, organizzati a cura di Gestione Ambiente s.c.a.r.l.

Il settore di Educazione Ambientale di Gestione Ambiente, appartenente a S.E.S.A. spa, si rivela uno strumento utile a sensibilizzare i cittadini e le comunità ad una maggiore responsabilità verso questioni ambientali, trasferendo ai più giovani i concetti virtuosi dell’economia circolare.

«L’Educazione Ambientale è uno strumento fondamentale per sensibilizzare le generazioni del futuro ad una maggiore responsabilità verso l’ambiente e il territorio – afferma l’assessore all’Ambiente Sergio Gobbo. – E’ sempre più indispensabile individuare occasioni e strumenti che ci aiutino a modificare i nostri comportamenti quotidiani, per vedere il rifiuto come una risorsa e non come uno scarto».

I laboratori verranno proposti attraverso la modalità di didattica a distanza, tramite la piattaforma Microsoft Teams e coinvolgeranno gli studenti delle classi 1a e 2a della Scuola Secondaria di Primo Grado G. Carducci.

Gli alunni saranno inizialmente stimolati a riflettere sulle tematiche ambientali e successivamente, attraverso un approccio più pratico, realizzeranno dei manufatti con diversi materiali di recupero. Il tema del riciclo sarà quindi argomento centrale delle attività, per spronare i nostri concittadini più giovani a non sprecare. I laboratori sono stati strutturati a partire dalle indicazioni e dalle richieste dei docenti, rispettando anche il programma scolastico delle classi, con l’obiettivo di fornire un supporto ai contenuti didattici.

Tra gli obiettivi del progetto, c’è quello di stimolare all’adozione di stili di vita responsabili e sostenibili, ma anche di saper stabilire un rapporto emotivo con l’ambiente, al fine di educare all’assunzione di corrette abitudini per la salvaguardia e il rispetto delle risorse ambientali.

«I ragazzi, grazie a progetti come questo, svolto a scuola, sviluppano una maggior capacità di osservazione del mondo circostante, scoprendosi più attenti all’ambiente e alle interazioni che hanno con esso – continua l’assessore Gobbo. – Attraverso lezioni divertenti e interattive, che coinvolgono i ragazzi, i laboratori di Educazione Ambientale possono spingere all’assunzione di corrette abitudini per l’ecologia e la salvaguardia del nostro pianeta».

 


(Comune di Este)

Please follow and like us: