Coronavirus: Mattarella, ‘detenuti fanno parte di collettività’

Roma, 23 mar. (Adnkronos) – “Il vostro gesto di grande generosità e vicinanza per il servizio ospedaliero veneto manifesta il senso di grande solidarietà che avete maturato in questo drammatico momento per l’umanità. Dimostra, inoltre, che, pur nella vostra condizione di privazione della libertà, avete trovato la sensibilità e la forza per aiutare chi soffre negli ospedali e chi si prodiga generosamente per la loro guarigione”. Lo scrive il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in una lettera pubblicata su ‘Il Gazzettino, dopo l’appello rivoltogli dalle detenute e dai detenuti degli istituti di Venezia, Padova e Vicenza, nel quale, tra l’altro, annunciano di aver organizzato una raccolta fondi per il reparto di terapia intensiva dell’ospedale di Mestre e di svolgere la loro attività a favore del Cup (Centro unico prenotazioni).
“La vostra lettera -afferma ancora il Capo dello Stato- mi ha molto colpito, perchè è il segno di una sincera preoccupazione per la gravissima epidemia che sta interessando il nostro Paese ed esprime la vostra partecipazione ed il vostro coinvolgimento anche nelle vicende più drammatiche di tutta la collettività, di cui voi siete parte”.

(Adnkronos)

Please follow and like us: