Smog: Verona, raggiunta allerta arancio, da domani fermi diesel euro 4

Verona, 27 gen. (Adnkronos) – Da domani, martedì 28 a giovedì 30 gennaio compreso, scatta per tutti i diesel Euro 4 privati il divieto di circolazione. A causa delle condizioni meteo di alta pressione che stanno interessando tutta la Pianura Padana, da domani è in vigore il divieto previsto per il raggiungimento del livello di allerta 1 – arancio per lo sforamento del livello di Pm10 in città.
Per il Comune di Verona si tratta del primo provvedimento di limitazione del traffico adottato dal 1° ottobre 2019, quando è entrato in vigore il Nuovo Accordo di Programma per l’adozione coordinata e congiunta di misure per il miglioramento della qualità dell’aria del Bacino Padano. La stazione fissa al Giarol Grande ha registrato il superamento del valore limite giornaliero di PM10 fissato a 50 microgrammi/metro cubo per 4 giorni consecutivi (giovedì 23 gennaio la concentrazione di Pm10 era pari a 57 microgr/mc, venerdì 24 gennaio 70, sabato 25 gennaio 66 e domenica 26 gennaio 71). Da domani, quindi, dalle 8.30 alle 18.30, non potranno circolare i veicoli privati diesel Euro 4, esclusi i mezzi di trasporto pubblico.
Il provvedimento si aggiunge alle misure preventive antismog già in vigore sul territorio comunale: il divieto di circolazione, dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 18.30, per i veicoli benzina euro 0 e 1 e per i veicoli diesel fino agli euro 3; divieto di utilizzare generatori di calore domestici alimentati a biomassa legnosa (in presenza di impianto di riscaldamento alternativo), aventi prestazioni energetiche ed emissive che non sono in grado di rispettare i valori previsti almeno per la classe 3 stelle; divieto di spandimento di liquami zootecnici. Tutti i divieti in vigore saranno visibili sui pannelli a massaggio variabile presenti sul territorio comunale. L’anno scorso, lo stesso provvedimento era scattato la prima volta l’11 gennaio, protraendosi fino al 17, poi dal 19 al 25 gennaio e infine dal 5 al 7 marzo.

(Adnkronos)

Please follow and like us: