Verona: Gdf scova 240 lavoratori irregolari e in ‘nero’ (2)

(Adnkronos) – Il datore di lavoro è stato denunciato alla locale Autorità giudiziaria per l’omesso versamento di contributi (è prevista la reclusione fino a 3 anni). Sono state, inoltre, contestate sanzioni amministrative per oltre 320 mila euro (oltre 113 mila euro per violazioni alla normativa sul lavoro e oltre 206 mila euro per il mancato versamento dei contributi previdenziali ai dipendenti).
La dimensione delle irregolarità individuate nel territorio veronese nello specifico comparto operativo (contrasto al sommerso di lavoro) e la loro ricorrenza hanno permesso di definire che tra i settori economici maggiormente esposti, oltre a quello da ultimo scoperto, rientrano quello agricolo, della consegna porta a porta di volantini pubblicitari e quello turistico. Si consideri che l’impegno profuso dai finanzieri scaligeri ha permesso, nel corso del 2019, di individuare oltre 950 persone impiegate in violazione della normativa sul lavoro (265 lavoratori in nero e 691 lavoratori irregolari) e di sanzionare 108 datori di lavoro responsabili dell’impiego illegale di manodopera.
L’azione di vigilanza esercitata e i presidi posti dalla Guardia di finanza a tutela dei lavoratori e del mercato del lavoro conferma il contrasto a tale fenomenologia di illeciti e la loro presenza in questo territorio che registra un incremento rispetto allo scorso anno (nel 2018 oltre 840 persone impiegate in violazione alla normativa sul lavoro, di cui 644 irregolari e 204 in nero; 61 datori di lavoro verbalizzati).

(Adnkronos)

Please follow and like us: