Sanita: tumore esofago, al policlinico di abano terme si opera con il robot chirurgico

Padova, 24 lug. (AdnKronos) – Al Policlinico di Abano Terme (Padova) il tumore all’esofago si opera col Robot chirurgico, garantendo al paziente un miglior decorso post-operatorio e una piu veloce ripresa funzionale. Recentissima evoluzione della tecnica toracoscopica e laparoscopica, ancor meno traumatica per il paziente, la chirurgia robotica applicata all’esofago ha visto impegnati in sala operatoria il professor Ermanno Ancona, responsabile della Chirurgia esofagea del Policlinico di Abano, insieme al collega Cristiano Huscher (uno dei pionieri in Italia della materia, entrato in pianta stabile nell’equipe aponense di Chirurgia dell’esofago) in collaborazione con i chirurghi Farshad Mannochehri e Andrea Caudo. Realizzate due esofagectomie robotiche su un uomo e una donna di mezza eta, gia dimessi e in ottime condizioni generali.

“L’uso del robot ha indicazioni che riguardano le manovre chirurgiche, da compiere in “territori” particolarmente sofisticati e distanti, difficili da raggiungere anche con la chirurgia toracoscopica o laparoscopica tradizionali, perche gli strumenti robotici – spiega il prof. Ancona – hanno terminali non rigidi e possono articolarsi con svariati snodi, quindi riescono a raggiungere settori corporei particolarmente complessi. La nostra e una sperimentazione per valutare i vantaggi per l’assistito e per codificare meglio gli ambiti di utilizzo del Robot. Indubbiamente il chirurgo, anziche stare chino sul tavolo operatorio, sta seduto alla consolle e ha una visione tridimensionale, anziche bidimensionale com’era la consuetudine. In questo modo zone ostiche, con strutture nervose particolarmente delicate, possono essere raggiunte, operate e preservate con indiscutibili benefici tecnici”.

(Adnkronos)

Please follow and like us: