Per la prima volta in Europa un Premio per la Pubblicita’ che non premia i creativi

(Roma, 26 gennaio 2018) – No, non e’ un ossimoro. E’ arrivata in Europa la corrente di pubblicitari NON creativi che promette di sconvolgere gli equilibri del mondo dell’advertising.

Cosimo Errede, autore del libro “La Grande Truffa della Pubblicita’”, presenta il premio per la pubblicita’ Scientifica in onore di Claude C. Hopkins. Il 26 gennaio 2018 a Roma in piazza Mastai 9, presso la sala conferenze Spazio Mastai – Palazzo dell’Informazione, sede dell’agenzia giornalistica Adnkronos. “Il motivo per il quale ho deciso di istituire questo premio e’ per chiedere PARI DIGNIT? per la pubblicita’ scientifica, a mio avviso relegata ingiustamente a comprimaria della pubblicita’ basata sulla creativita’ fine a se’ stessa”.

La conferenza stampa di presentazione che si svolgera’ a partire dalle ore 16.30 in poi, mettera’ in risalto alcune caratteristiche che negli anni sono state fin troppo trascurate, a favore dello show.
Bisogna partire dall’assunto secondo il quale il pubblicitario deve essere un venditore, non un artista“, afferma Cosimo Errede, riprendendo le tesi dei suoi grandi maestri.

Un Ricercatore. Il “Piero Angela della Pubblicita’”. Ecco come viene definito Cosimo Errede da chi lo conosce o da chi ha letto il suo libro (definito “il libro che rompera’ la pubblicita’ in Italia”).

La pubblicita’ deve essere uno strumento di vendita. Per questo e’ stata creata. Quale imprenditore o manager manderebbe i propri venditori a ballare e canticchiare canzoncine di fronte al proprio potenziale cliente? La pubblicita’ e’ un venditore che si rivolge a molte persone contemporaneamente. Eppure viene mandata ‘al fronte – in abiti sgargianti ed al suono di trombette stonate. Quale appeal puo’ avere – nel lungo periodo – nella mente del potenziale acquirente?

Questo non significa che la pubblicita’ di immagine non raggiunge i propri obiettivi. Anch’essa ha una sua funzione ed una propria utilita’. E queste sono per lo piu’ correlate alla soddisfazione di vedere il proprio lavoro come una vera e propria opera d’arte, piuttosto che come uno strumento di vendita.

Come funziona il premio per la Pubblicita’ Scientifica?

Durante i primi mesi del 2018 l’Agenzia che fa capo a Cosimo Errede e che porta il suo nome analizzera’ le campagne in circolazione sui vari media.

Una campagna pubblicitaria sara’ premiata nel momento in cui dimostrera’ di aver strutturato, per quanto creativo possa essere, un messaggio il cui obiettivo e’ di ribadire il posizionamento del brand in questione nella mente del proprio pubblico di riferimento.

Entro la fine dell’anno verra’ selezionata la campagna pubblicitaria che piu’ rispetta i canoni della Pubblicita’ Scientifica; all’agenzia che ha realizzato la pubblicita’ ed all’azienda mandataria verra’ consegnato il premio.

Ci saranno anche premi e menzioni speciali per campagne che avranno dimostrato di “essere sulla buona strada”.

Durante la presentazione – conferenza stampa del prossimo 26 gennaio a Roma, verranno comunque assegnati 3 premi, nelle seguenti categorie:

Brand Positioning

Premia la campagna che meglio ha ribadito il proprio Brand Positioning

Targeting

Premia la campagna che con maggiore efficacia ha selezionato il proprio pubblico escludendo quello non in target

Own the Media

Premia l’azienda che ha interpretato al meglio l’insegnamento di Al Ries secondo il quale ‘i Brand si costruiscono con le PR –

Questo e’ un riconoscimento non solo agli imprenditori liberi di scegliere come pubblicizzare la propria azienda e di decidere se e cosa ricavarne.

Ma anche alle agenzie pubblicitarie che quotidianamente si scontrano con il dover spiegare ai clienti perche’ la loro pubblicita’ NON dovrebbe essere solo bella, creativa ed emozionante.

Riferimenti: Silvia Conti

Via Ludovico di Savoia, 2b 00185 – Roma
Tel: 06 91.50.12.60 | Email:[email protected]
Web: www.cosimoerrede.com

(Immediapress – Adnkronos
Immediapress e’ un servizio di diffusione di comunicati stampa in testo originale redatto direttamente dall’ente che lo emette. Padovanews non e’ responsabile per i contenuti dei comunicati trasmessi.)

Please follow and like us: