Migranti: Venezia, Procura chiede rinvio a giudizio per due ex prefetti

Venezia, 9 ott. (AdnKronos) – La Procura di Venezia chiede il processo per le presunte irregolarità nella gestione del Centro di accoglienza straordinario per migranti di Cona, nel veneziano, chiuso definitivamente nel dicembre del 2018, dopo le polemiche per le condizioni in cui erano ospitati i richiedenti asilo, il cui numero in un certo periodo arrivò fino a 1400, ben superiore a quello previsto.
Secondo quanta riporta oggi ‘Il Gazzettino’, le sostitute procuratore Lucia D’ Alessandro e Federica Baccaglini hanno firmato nei giorni scorsi la richiesta di rinvio a giudizio nei confronti di dodici indagati, tra cui figurano anche due ex prefetti di Venezia, Domenico Cuttaia, 65 anni, e Carlo Boffi Farsetti, 66 anni, succedutisi alla prefettura veneziana dal 2012 al 2018, con l’ accusa di aver comunicato in anticipo l’ imminente arrivo di alcune ispezioni e di aver dichiarato il falso alla Commissione parlamentare e alla Cabina di regia sull’ immigrazione, di fronte alle quali fu assicurato che le visite avvenivano senza alcun preavviso.
Ora toccherà al giudice per l’udienza preliminare di Venezia fissare la data in cui il caso sarà discusso alla presenza delle difese, le quali potranno chiedere di accedere ad eventuali riti alternativi, tra cui il processo abbreviato. Richiesta di archiviazione invece per Sebastiano Cento, attuale prefetto vicario di Venezia, ritenuto estraneo alla vicenda.

(Adnkronos)

Please follow and like us: