Compensazioni bonus edilizi: stop per chi ha debiti col Fisco



Con l’entrata in vigore del nuovo DL Superbonus avvenuta il 30 marzo 2024, a seguito di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, vengono introdotte nuove misure urgenti in tema di agevolazioni fiscali con particolare riferimento all’edilizia e all’efficienza energetica degli edifici. Nello specifico, vengono riviste e ampliate le restrizioni in materia di bonus edilizi. In particolare, viene inibita la possibilità di usufruire delle compensazioni fiscali legate ai vari bonus edilizi per coloro che hanno debiti col Fisco. In sintesi, viene stabilita la sospensione dell’utilizzabilità dei crediti d’imposta inerenti i bonus edilizi in presenza di iscrizioni a ruolo o carichi affidati ad agenti della riscossione relativi a imposte erariali, oltre che in caso di atti emessi dell’Agenzia delle Entrate per importi complessivamente superiori a 10 mila euro per i quali siano già scaduti i termini di pagamento e qualora non siano presenti provvedimenti di sospensione o piani di rateazione per i quali non sia intervenuta decadenza. L’utilizzabilità in compensazione è sospesa fino a concorrenza degli importi dei predetti ruoli e carichi. Restano invece fermi i termini di utilizzo delle singole quote annuali del credito legato al bonus edilizi.

(Adnkronos)