Cori contro Vlahovic, Gasperini: “Maleducazione ma non razzismo”


Il bianconero insultato dai tifosi dell’Atalanta: “Sei uno zingaro”. Il tecnico bergamasco: “Come un coro figlio di p…”
Bergamo, 7 mag. – “Il razzismo è gravissimo e va combattuto ma, secondo me, in questo caso si tratta piuttosto di maleducazione. E’ rivolto a un singolo. Il razzismo è una cosa più seria”. Così l’allenatore dell’Atalanta, Gian Piero Gasperini, in merito al coro “sei uno zingaro” rivolto dalla curva orobica all’attaccante della Juventus Dusan Vlahovic. “Se parlate di razzismo siete completamente fuori strada -aggiunge Gasperini a Dazn-. Noi abbiamo Pasalic, Djmsiti, in passato Ilicic: avrebbero dovuto fare cori anche a loro… Condanno qualsiasi gesto di maleducazione, ma è come il coro “figlio di p..” o i “buu” anche se nella propria squadra hai giocatori di colore”.

(Adnkronos)