Lakers ko a New Orleans, fiato sospeso per infortunio Curry

ROMA (ITALPRESS) – I Los Angeles Lakers escono battuti dalla trasferta di New Orleans nella notte dell’Nba. I padroni di casa, che si riscattano dopo dieci battute d’arresto, si impongono con il punteggio di 131 a 126: Anthony Davis mette a referto 34 punti oltre che tre assist. LeBron James, che ne ha realizzati 27, si avvicina sempre più al primato di Kareem Adbul-Jabbar (-36). Per i Pelicans 35 punti e 4 assist per Brandon Ingram, miglior realizzatore del match.
Il successo dei Golden State Warriors su Dallas Mavericks per 119 a 113 non basta per chiudere la serata con un sorriso; a preoccupare, infatti, è l’infortunio alla gamba sinistra di Steph Curry che prima firma 21 punti e sette assist in 26 minuti. Nei prossimi giorni, grazie agli accertamenti, si potrà sapere di più sui tempi di recupero.
Vittoria in rimonta per i Brooklyn Nets contro i Washington Wizards (125-122): una citazione speciale merita Cam Thomas che realizza il massimo in carriera con 44 punti in 29 minuti.
Ottavo successo in dieci gare per i Phoenix Suns, vittoriosi a domicilio contro Detroit Pistons (116-100) per proseguire la risalita in classifica.
Vittoria all’overtime per i Los Angeles Clippers sul parquet dei
New York Knicks (134-128), arrivata dopo una rimonta subita nell’ultimo quarto che poteva costare cara; Kawhi Leonard è il protagonista del supplementare realizzando otto tiri liberi e chiudendo a quota 35.
Vincono in casa i Chicago Bulls contro Portland Trail Blazers (129-121) con 36 punti di Zach LaVine e i 27 di DeRozan con sette assist.
Settima vittoria consecutiva per Milwaukee Bucks contro i Miami Heat (123-115) che si presentano con una rosa ridotta all’osso con soli 9 giocatori disponibili; protagonista il solito Giannis Antetokounmpo con 35 punti.
Non si risparmia Oklahoma City Thunder che supera Houston Rockets per 153 a 121. Vittoria anche per i Denver Nuggets che regolano Atlanta Hawks per 128 a 108.

– foto: agenziafotogramma.it

(ITALPRESS).