LA ‘PASTORESSA’ DI FREGONA INAUGURA DOMANI L’AGRI ALLOGGIO. BORTOLAS (COLDIRETTI): “DONNE VENETE PIONIERE DELL’AGRICOLTURA ITALIANA”

LA ‘PASTORESSA’ DI FREGONA INAUGURA DOMANI L’AGRI ALLOGGIO. BORTOLAS (COLDIRETTI): “DONNE VENETE PIONIERE DELL’AGRICOLTURA ITALIANA”

LA ‘PASTORESSA’ DI FREGONA INAUGURA DOMANI L’AGRI ALLOGGIO 

BORTOLAS (COLDIRETTI): “DONNE VENETE PIONIERE DELL’AGRICOLTURA ITALIANA”

Taglio del nastro ore 11.30 a Osigo – Azienda Agricola Reghet Borgo Piazza, 46

27 novembre 2022 – La “pastoressa” delle Prealpi trevigiane Katy Mastorci,  inaugura DOMANI l’agri alloggio ‘Antica Gastaldia’  ricavato da un ex fienile di proprietà dell’azienda agricola Reghet nella frazione di Osigo di cui la stessa allevatrice è titolare. Il taglio del nastro è previsto per le ore 11e30 con Luca Zaia Governatore della Regione Veneto, Patrizio Chies Sindaco di Fregona, Marina Montedoro Direttrice Coldiretti Veneto, Giorgio Polegato Presidente Coldiretti Treviso, Giuseppe Carlet Presidente GAL Altamarca, Francesca Bertolin Presidente della Pro Loco di Fregona.

Si tratta dell’ennesima sfida vinta dall’imprenditrice agricola di Coldiretti di origini toscane  laureata in biotecnologie che al laboratorio di analisi ha preferito fare la contadina  lavorando all’aria aperta  tra boschi e vitigni bio insieme al marito Manuel, due figli e un gregge di 90 pecore alpagote. Un impegno su più ambiti quello della “pastoressa”  dal professionale, sindacale fino a quello civico. Katy Mastorci è presidente di Donne Impresa Treviso e Vice sindaco del Comune di Fregona nonchè Consigliera del Distretto del cibo del Gal Altamarca.

“Simili progetti, sviluppati in modo singolo o dal valore  collettivo fanno brillare sempre di più la stella del Veneto a livello nazionale – commenta Chiara Bortolas presidente di tutte le agricoltrici di Coldiretti – per programmazione e concretezza. Essere pioniere è anche una caratteristica delle donne dell’agricoltura regionale – continua Chiara Bortolas ricordando che la collega è stata la prima realtà nella Pedemontana ad accedere ai contributi del PSR (Programma Sviluppo Rurale) per il “Sostegno a investimenti nelle aziende agricole”. Inoltre non paga – aggiunge Bortolas –  proprio per esperienza diretta,  Katy Mastorci è  stata promotrice della legge veneta sul recupero delle Vie dei Pascoli, una norma nata proprio per valorizzare il lavoro della pastorizia al femminile inserendo così l’attività tra quelle riconosciute dall’Unesco per il patrimonio immateriale della Transumanza. Coldiretti Veneto ricorda il presidio costante con una rappresentanza del  50% delle imprese agricole rosa iscritte al registro camerale (14.815).

Nella loro azione imprenditoriale – spiega Coldiretti – le agricoltrici hanno dimostrato una grande capacità di coniugare strategie di mercato ed il rispetto dell’ambiente, la tutela del territorio,  l’attenzione al sociale, assieme alla valorizzazione dei prodotti tipici locali e della biodiversità diventando protagoniste delle tante espressioni della multifunzionalità. La crescita della presenza in campagna è data dall’ingresso di neo imprenditrici che hanno seguito percorsi formativi in altri settori. “L’agricoltura non è il passato, ma il futuro dell’Italia – sottolinea Bortolas – grazie alle grandi opportunità offerte dall’economia solidale,  dall’agriturismo, dalla filiera corta. Riuscire ad equilibrare attività produttiva, servizi alla persona, visione imprenditoriale, vita associativa, ragioni private e bene comune è un punto di forza”.

(Coldiretti Padova)