Conference League, Fiorentina-Hearts 5-1


Per i viola in gol Jovic al 6′, Biraghi al 22′, Gonzalez al 32′ e al 78′ su rigore e Barak al 38′
Firenze, 13 ott. – La Fiorentina batte 5-1 gli scozzesi dell’Hearts in match valido per la quarta giornata del gruppo A di Conference League, disputato allo stadio ‘Artemio Franchi’ di Firenze. Per i viola in gol Jovic al 6′, Biraghi al 22′, Gonzalez al 32′ e al 78′ su rigore e Barak al 38′, per gli ospiti a segno Humphrys al 47′. Nell’altro incontro del girone i turchi del Basaksehir superano 3-0 i lettoni dell’Rfs Riga per 3-0. In classifica guida il Basaksehir con 10 punti, 3 in più della Fiorentina, seguono Hearts a 3 e Riga a 2.
LA PARTITA
La squadra di Italiano gioca una gara di dominio e dopo aver corso un rischio al 1’ (palo di Humphrys) si scatena. Jovic trova il vantaggio, Biraghi pennella una punizione all’incrocio dei pali. Nel mezzo un palo di Mandragora. Gli Hearts non reagiscono e incassano il terzo gol da Nico Gonzalez. Prima della fine del tempo, Barak fa 4-0. Nella ripresa sussulto di orgoglio degli scozzesi che accorciano con Humprhys ma Gonzalez segna la sua personale doppietta su rigore e chiude il match sul 5-1.
Al via da segnalare la protesta della Curva Fiesole contro l’utilizzo del Daspo ai danni di alcuni suoi membri, disertando i primi 25 minuti in gran parte. Poi il brivido iniziale con gli scozzesi che vanno a un millimetro dal vantaggio: il palo ferma Humphrys e salva i viola. Superato lo spavento, la squadra di Italiano macina e inanella i gol fin qui tanto mancati: inaugura Jovic di testa, imitato a metà frazione da Biraghi con un meraviglioso calcio di punizione dopo che anche Mandragora ci era andato vicino, fermato però dal palo. Il solito Humphrys prova ancora a far male a Gollini, ma manca di mira: è solo una minuscola parentesi nel dominio gigliato. Arrivano infatti altri due gol: il terzo lo firma Gonzalez, il quarto Barak. Entrambi segnano con il mancino e su assist di Kouamé, chiudendo così la prima frazione sul 4-0.
La Fiorentina si presenta in avvio di ripresa con un doppio cambio: Duncan e Saponara al posto di Mandragora e Jovic e subisce gol dopo 2 minuti: Humphrys sfrutta una lettura difensiva non perfetta dei viola e, lanciato da Halliday, supera Gollini. La partita da lì cala notevolmente di ritmo e di occasioni. Fino a dieci dal novantesimo, quando Saponara viene atterrato in area da Cochrane: vorrebbe calciare e trovare la via del gol Kouamé, che però lascia l’esecuzione a Gonzalez per la doppietta.

(Adnkronos)