838a edizione Fiera dei Mussi di Trebaseleghe

fiera dei mussi

Inaugurata ufficialmente l’838 edizione della Fiera dei Mussi a Trebaseleghe alla presenza di moltissime autorità, del sindaco Antonella Zoggia, del vicepresidente della Provincia di Padova Vincenzo Gottardo, di molte associazioni di categoria e di tantissimi cittadini che hanno partecipato a questa festa tradizionale.

“Una vetrina – ha detto Vincenzo Gottardo – che rappresenta l’economia, l’agricoltura e i prodotti tipici locali. Occasioni come questa continuano ad essere le giornate di festa che un paese attende tutto l’anno, ma sono anche concrete possibilità di crescita per l’intero sistema produttivo locale. A questa antica fiera sono presenti imprenditori ed agricoltori che, in un momento difficile come questo, continuano a lavorare con una dignità straordinaria. Tutto il paese è coinvolto in questa manifestazione che è sostenuta da tantissimi volontari. Si tratta di una sintesi perfetta di quello che è il Veneto e che primeggia per economia e per solidarietà. Credo molto nelle potenzialità delle fiere e delle sagre. Grazie al folklore, all’allegria e alle antiche usanze espresse nelle varie manifestazioni, diventa possibile tramandare ai giovani valori che altrimenti si perderebbero nella modernità dei nostri giorni. I miei complimenti vanno quindi all’Amministrazione comunale che è riuscita ad organizzare anche quest’anno, un’edizione sempre nuova nonostante i secoli di storia che la accompagnano. Un sentito ringraziamento va alle associazioni e ai tanti volontari che, spinti dalla passione e dall’impegno, si prodigano per una manifestazione che sicuramente regalerà serate di festa e allegria da non perdere. A tutti, un buon divertimento”.

“E’ una tradizione secolare – ha detto il sindaco Zoggia – che si rinnova fino ai giorni nostri. E’ soprattutto l’occasione di incontro e rappresenta le radici, la tradizione, la storia comune. Queste radici e questo senso di appartenenza alla comunità sono la forza che ci aiuta ad affrontare le grandi sfide economiche, sociali, ecologiche del nostro tempo”.

08/09/2022

(Provincia di Padova)