Monselice: VENDITA DI BEVANDE ALCOLICHE E MUSICA DI SERA: DA VENERDÌ 8 LUGLIO DUE ORDINANZE PER TUTELARE LA QUIETE PUBBLICA

VENDITA DI BEVANDE ALCOLICHE E MUSICA DI SERA:

DA VENERDÌ 8 LUGLIO DUE ORDINANZE PER TUTELARE LA QUIETE PUBBLICA

L’iniziativa voluta dal sindaco Bedin a seguito delle numerose lamentele per schiamazzi e rumori molesti e per frenare le troppe situazioni di degrado urbano

Stop alla vendita di bevande alcoliche dopo le ore 20 e alla musica dopo le ore 23 nel centro storico. È quanto prevedono le due nuove ordinanze firmate dal sindaco del Comune di Monselice, Giorgia Bedin, nei giorni scorsi e che entreranno in vigore da venerdì 8 luglio p.v.

“Ci sono giunte numerose lamentele da parte dei cittadini in merito al problema degli schiamazzi e dei rumori molesti provenienti la sera in alcune piazze e in alcuni locali del centro e troppe situazioni di degrado urbano stavano provocando nei cittadini e nei turisti un senso di insicurezza e di timore per la propria incolumità – spiega il sindaco Bedin –. Prendere seri provvedimenti era necessario per garantire la sicurezza e la serenità di chi vive e visita Monselice. Anche se molte piazze e vie appartengono alla III classe acustica, in cui vige il limite notturno di emissioni sonore dalle 22 alle 6, nonostante ciò questo non veniva rispettato, e non erano più tollerabili atti di vandalismo, disturbo della quiete pubblica e rifiuti abbandonati in seguito alla consumazione di bevande alcoliche”.

È così, dunque, che il Comune ha provveduto a rimettere in sicurezza il territorio: multe dai 300 ai 400 euro per chi dovesse violare le disposizioni contenute nelle ordinanze.

Ecco i dettagli. L’ordinanza sul consumo di alcolici e superalcolici prevede che, fino al 30 settembre 2022, gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande e gli esercizi di vicinato sospendano l’attività di vendita per asporto di bevande alcoliche dalle 20 alle 6, mentre le attività artigianali che espongono e/o vendono bevande alcoliche (comprese quelle di propria produzione) ne sospendano la vendita dalle ore 21 alle ore 6. E questo divieto è valido nelle aree di Piazza San Marco, Piazza Vittoria, Via Roma, Via Battisti, Piazza Mazzini, Piazza Ossicella, Via Zanellato, Via Squero, Via Dante, Via Argine Sinistro, Via XXVIII, Via del Santuario, Via Santo Stefano, Via Carboni, Via San Luigi, Via del Pellegrino, Via Tortorini, Vicolo Branchini, Via XI Febbraio, Via Tassello, Via Carboni e Via Santarello. In tutti i casi, gli esercizi e le attività dovranno esporre appositi cartelli, ben visibili sia dall’esterno che dall’interno, che segnalino gli orari di cessazione dell’attività di vendita delle bevande alcoliche.

L’ordinanza a tutela della quiete pubblica all’interno di un’area delimitata del Centro storico della città di Monselice in vigore anch’essa fino al prossimo 30 settembre 2022 e nelle medesime vie e piazze suindicate, come meglio specificate nella planimetria allegata, sarà vietato l’utilizzo di strumenti e apparati di emissioni sonore dal lunedì al giovedì dalle ore 23 fino alle 7; dal venerdì alla domenica dalle ore 24 fino alle 7. Sono previste deroghe solo in caso di manifestazioni programmate o di altri eventi preventivamente autorizzati dall’amministrazione comunale. Per quanto riguarda gli eventi di “Dj set”, questi saranno consentiti per un massimo di due per ogni esercizio pubblico e dovranno essere programmati a rotazione in modo da evitare sovrapposizioni tra più eventi.

“Sappiamo che l’estate è momento di divertimento per tutti – conclude il sindaco Bedin –, per questo il nostro intento non è quello di vietare i momenti di svago e di festa, quanto di limitarne gli effetti negativi che spesso ricadono sulla cittadinanza e sul patrimonio. Speriamo dunque che queste ordinanze consentano a tutti i cittadini di vivere una Monselice in festa, ma rispettosa nei confronti di tutti”.

(Comune di Monselice)