Bach incontra Zelensky a Kiev “Gli ucraini non sono soli”

ROMA (ITALPRESS) – A seguito di un invito del Comitato olimpico nazionale dell’Ucraina, il presidente del Cio Thomas Bach si è recato ieri a Kiev accompagnato dal membro del Cio e presidente del Comitato olimpico nazionale ucraino, Sergey Bubka, e dal ministro dello sport ucraino, Vadym Guttsait. Il numero uno dello sport mondiale ha incontrato circa 100 atleti della squadra ucraina presso l’Olympic Training Center di Kiev e ha ascoltato i loro resoconti su allenamenti e competizioni in condizioni rese estremamente difficili dalla guerra scatenata dalla Russia di Putin. “Vogliamo mostrare non solo a parole la solidarietà del movimento olimpico ai nostri amici della comunità olimpica ucraina perchè sappiamo che state vivendo momenti molto difficili – ha sottolineato Bach – Vogliamo rassicurarvi che non sarete mai soli con la comunità olimpica. Siamo con voi con i nostri cuori, con i nostri pensieri ogni giorno e vogliamo supportarvi per realizzare i vostri sogni olimpici. Presente anche il due volte campione olimpico e membro del CIO Valeriy Borzov. In precedenza, Bach ha visitato un impianto sportivo gravemente danneggiato a Kiev, l’impianto di basket Avangard, colpito durante un attacco missilistico sulla città. Successivamente il presidente del Cio è stato a colloquio per un’ora con il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky. “Voglio ringraziarla personalmente per i sostegno ai nostri atleti e alla Comunità olimpica ucraina”, le parole di Zelensky, che anche ribadito il suo forte sostegno alla posizione del Cio riguardo alla guerra in Ucraina.”Voglio ringraziarla per aver tenuto un tale incontro sullo sport in un momento così difficile per il vostro paese – ha risposto Bach – Questa è un’ulteriore conferma del vostro impegno per lo sport e per i valori olimpici. Vogliamo mostrare solidarietà in particolare con la Comunità olimpica ucraina e dimostrare agli atleti e agli allenatori che non sono soli e che siamo al loro fianco”. Durante una conferenza stampa, il presidente Zelensky ha anche accolto con favore le nuove iniziative del Comitato Olimpico Internazionale che Bach aveva annunciato durante la visita, che vanno oltre il coordinamento del sostegno a oltre 3.000 atleti ucraini sia in patria che all’estero. Il presidente del Cio si è impegnato a continuare e persino a rafforzare il sostegno dell’organismo internazionale agli atleti ucraini, in vista dei Giochi Olimpici di Parigi 2024 e dei Giochi Olimpici Invernali di Milano-Cortina 2026 e dei rispettivi eventi di qualificazione. Di conseguenza, il fondo di aiuti per gli atleti sarà triplicato a 7,5 milioni di dollari. E Bubka, in qualità di coordinatore di questo fondo, continuerà a mobilitare e coordinare il sostegno dell’intero Movimento Olimpico oltre il fondo stesso. Il presidente Bach si è anche impegnato a convocare a Losanna, insieme al CNO e al ministro dello sport ucraino, una conferenza sul recupero sportivo del movimento olimpico ucraino.
– foto Image –
(ITALPRESS).

Be the first to comment on "Bach incontra Zelensky a Kiev “Gli ucraini non sono soli”"

Leave a comment