MALTEMPO IN VENETO. COLDIRETTI. CONTINUANO I SOPRALLUOGHI DEI TECNICI NELLE AREE COLPITE. SONO MILIONI I DANNI PER L’AGRICOLTURA DEL NORD D’ITALIA

MALTEMPO IN VENETO. COLDIRETTI. CONTINUANO I SOPRALLUOGHI DEI TECNICI NELLE AREE COLPITE. SONO MILIONI I DANNI PER L’AGRICOLTURA DEL NORD D’ITALIA

MALTEMPO: COLDIRETTI, GRANDINE DEVASTA CAMPAGNE, MLN DANNI

Continuano i sopralluoghi dei tecnici nelle aree colpite dal maltempo in Veneto

26 maggio 2022 – Continuano i sopralluoghi dei tecnici di Coldiretti sulle coltivazioni colpite dal maltempo in Veneto. Ammontano a milioni di euro i danni provocati all’agricoltura a causa delle violenta tempesta di grandine che ha interessato a macchia di leopardo le regioni del nord Italia in particolare la fascia pedemontana con le province di Treviso e Vicenza. Chicchi grossi come noci hanno trasformato le strade in fiumi di ghiaccio. Una pioggia fitta di sassi ghiacciati che non ha risparmiato nulla  distruggendo interi campi di mais e ortaggi, con raffiche di vento che si sono abbattute su vigne e  frutteti dell’area collinare dove le ciliegie erano pronte alla raccolta. La grandine – sottolinea la Coldiretti – è l’evento più pericoloso nelle campagne in questo periodo dove la fase vegetativa è la più delicata comporta effetti irreversibili mettendo a rischio i bilanci aziendali. Siamo di fronte– conclude Coldiretti – alle conseguenze dei cambiamenti climatici con il moltiplicarsi di eventi estremi e una tendenza alla tropicalizzazione con fenomeni estremi legati al meteo schizofrenico, sfasamenti stagionali, precipitazioni brevi e intense ed il rapido passaggio dal sole al maltempo.

(Coldiretti Padova)