Este: Incontro “Bee-o-diversity: le api e la biodiversità”

Nella Giornata Mondiale della Api, che si celebra oggi in tutto il mondo, il Comune di Este invita la Cittadinanza all’incontro “Bee-o-diversity: le api e la biodiversità” che si terrà venerdì 3 giugno, alle ore 21, presso l’Aula Magna dell’ex Collegio Vescovile.

Si tratta di un momento importante per tutta la nostra Comunità durante il quale, alla presenza del Sindaco Matteo Pajola, dell’Ass.re alla Transazione Ecologica Loris Ramazzina, del Prof. Antonio Mazzetti e del Presidente dell’Ass.ne Patavina Apicoltori, sarà condiviso ai cittadini il progetto “Bee-o-diversity: le api e la biodiversità” che pone al centro il patrimonio verde della Città e i suoi nuovi importanti sviluppi. Il Comune, aggiudicandosi infatti il bando della Fondazione Ca.Ri.Pa.Ro., potrà recuperare due aree verdi che rappresentano la realizzazione tangibile prevista dal protocollo CooBEEration Campaign, campagna di sensibilizzazione sul valore dell’Apicoltura come bene comune e in linea con il riconoscimento di Este come “Comune amico delle api”.

L’adesione alla campagna prevede che i Comuni assumano impegni precisi riconoscendo il valore di bene globale e il ruolo fondamentale delle api e dell’apicoltura per lo sviluppo sostenibile del territorio come strumento indispensabile per tutelare la biodiversità, la sicurezza alimentare e preservare l’ecosistema. Nel corso della serata, organizzata in collaborazione con l’Associazione Patavina Apicoltori, A.P.A.Pad, saranno presentati i recuperi di due aree verdi finalizzati alla salvaguardia delle api e alla creazione di un percorso didattico che promuova iniziative di educazione ambientale dedicate a tutta la cittadinanza, partendo dai bambini in età prescolare.

I nuovi spazi, in Via Zuccherificio e in Via Salvo d’Acquisto (adiacente alla sede dell’Asilo Nido Arcobalena) comprenderanno un’area dedicata agli apicoltori, dove possano trovare spazio essenze mellifere per realizzare un progetto di apicoltura urbana e un giardino dedicato alla divulgazione e all’educazione ambientale.

Nello specifico in Via Zuccherificio su un’area di circa 6.000 mq sarà realizzata l’opera di piantumazione di alberi di varia grandezza con essenze che producono abbondanti fioriture in grado di attirare le api ed altri insetti, quali il tiglio, la magnolia grandiflora, il ciliegio da fiore nelle diverse specie, l’albero di Giuda, la robinia pseudoacacia, l’albero dei tulipani, il tulipano nero, il melo da fiore ed il ligustro. Considerata la dimensione dell’area, alcune zone saranno riservate alla semina di prato fiorito per api. Le varietà scelte trasformeranno quest’area in un vero e proprio parco delle api dove troverà spazio un’area per posizionare numerose arnie e un’altra dove saranno collocati pannelli esplicativi, arnie dimostrative e arredi per la sosta, quali panchine e/o tavoli con panche, per poter far convivere le attività apistiche e quelle formative. Quest’area costituirà una sorta di “laboratorio”, dove poter rappresentare tutte le diverse fasi operative che conducono dall’alveare alla produzione del miele.

Al fine di poter effettuare un’azione divulgativa più ampia, a complemento della prima, si è ritenuto necessario attrezzare una seconda area, situata nel quartiere Meggiaro, per poter realizzare tutte le attività proposte dall’Associazione apicoltori: lo spazio individuato è adiacente al giardino dell’asilo nido comunale e della scuola dell’infanzia Giovanni Paolo II, in via Salvo d’Acquisto. Lo scopo è quello di creare un’area riservata ai bambini in età prescolare che possa essere un’opportunità di apprendimento e di avvicinamento alla natura senza trascurare l’aspetto ludico, necessario per sviluppare nel bambino il concetto di gruppo e socializzazione, privilegiando la posa di attrezzature inclusive. Con questo progetto, grazie alle nuove piantumazioni e agli arredi previsti, sarà possibile incrementare il verde pubblico accessibile alla cittadinanza di circa 8.000 mq.

Nel corso della serata saranno inoltre consegnati i Diplomi ai nuovi apicoltori da parte dell’Associazione A.P.A. Pad.

Bee-o-diversity(4)

Allegato formato png

Scarica


(Comune di Este)