Guerra Ucraina-Russia, Mosca: no incontro Zelensky-Putin


Il Cremlino: ora non ci sono le basi
Mosca, 21 mar. Al momento non ci sono ancora le basi per un incontro tra il presidente russo Vladimir Putin e quello ucraino Volodymyr Zelensky, che avverrà quando ci saranno progressi significativi nei negoziati tra le delegazioni di Mosca e di Kiev nel dialogo per porre fine alla guerra. Lo ha detto il portavoce del Cremlino Dmytro Peskov.
”I progressi nei colloqui di pace non sono così grandi come dovrebbero essere”, ha detto Peskov, aggiungendo che ”la Russia è pronta a lavorare più velocemente sui negoziati rispetto alla parte ucraina”.
Secondo Peskov, sono ”bugie” quelle che attribuiscono alla Russia il tentativo di impedire ai civili di lasciare le città assediate tramite corridoi umanitari. Al contrario, ”sono i nazionalisti ucraini che stanno impedendo l’evacuazione dei civili”. Il portavoce ha accusato i nazionalisti ucraini di ”riorganizzarsi per attaccarci durante le tregue umanitarie”. Ecco perché ”la Russia non si impegnerà in un cessate il fuoco”.
Ieri Zelensky, in un’intervista alla Cnn, si è detto pronto a negoziare con Putin. Il presidente ucraino ha evidenziato la necessità di un dialogo diretto con il numero 1 del Cremlino per risolvere la crisi ed evitare un’ulteriore escalation fino al rischio di una guerra mondiale.

(Adnkronos)

Be the first to comment on "Guerra Ucraina-Russia, Mosca: no incontro Zelensky-Putin"

Leave a comment