Educazione stradale e altre attività, incontro FederMoto-Miur

ROMA (ITALPRESS) – Un’occasione per presentare le numerose attività della Federmoto, sportive e non, e in particolare l’educazione stradale che, attraverso l’impegno dei 250 formatori, incontra ogni anno 10.000 bambini e ragazzi nelle scuole. Ma non solo: è stato anche un interessante e costruttivo scambio di opinioni è avvenuto sui temi comuni della tutela e sicurezza dei motociclisti, sulla necessità di sensibilizzare l’utenza stradale ad un comportamento consapevole e sul rispetto dell’ambiente. Nella sede della FMI a Roma Giovanni Copioli e Francesco Mezzasalma, rispettivamente presidente e consigliere federale, hanno avuto modo di incontrare Barbara Floridia, sottosegretaria al Ministero dell’Istruzione. “E’ stato un grande piacere conoscere la senatrice Floridia, con la quale abbiamo individuato diversi spazi di collaborazione – le parole di Copioli – dal mototurismo, attraverso le iniziative del Ministero sulle vie dell’Appennino, allo stimolante piano per la transizione ecologica e culturale delle scuole, nell’ambito del quale spero potremo inserire le nostre proposte educative”. “L’Educazione stradale è una delle priorità su cui il Ministero dell’Istruzione lavora per promuovere tra i giovani la cultura della sicurezza in strada, il rispetto delle regole e l’educazione alla mobilità sostenibile – ha aggiunto dal canto suo Barbara Floridia – E’ stato un piacere conoscere la Federazione Motociclistica Italiana, un proficuo incontro che ci permetterà di portare avanti collaborazioni e iniziative legate al nostro Piano RiGenerazione Scuola”.
(ITALPRESS).