Aviaria, iniziative a favore degli allevamenti colpiti

Gli allevamenti colpiti dall’influenza aviaria, costretti ad un lungo periodo di fermo e a sostenere notevoli spese sia per danni diretti che indiretti, devono essere adeguatamente sostenuti, sia per la fase degli accasamenti che sul fronte del credito, per dare alle imprese la necessaria liquidità che permetta di superare anche questa difficile fase. Coldiretti è attiva a tutti i livelli, dalle aziende sanitarie alla Regione Veneto, fino al Governo centrale, per sollecitare e individuare le soluzioni migliori per far ripartire il settore avicolo dopo l’emergenza. Vi terremo informati sulle prossime novità, nel frattempo diamo notizia di due iniziative da parte del mondo bancario per agevolare le imprese in questa fase.

Banco Bpm stanzia 20 milioni per gli allevatori

Banco Bpm stanzia un plafond dedicato da 20 milioni di euro per finanziamenti a breve e medio termine a favore degli allevatori avicoli per fronteggiare i danni dell’epidemia di influenza aviaria che da oltre due mesi sta colpendo gli allevamenti in Italia, in particolare in Veneto e in Lombardia, e in molti altri Paesi europei causando danni economici ingenti a tutto il settore avicolo.

In aggiunta ai finanziamenti, Banco BPM è disponibile a valutare sia l’allungamento del debito dell’impresa, nel quadro delle norme previste dalle misure temporanee emanate nell’ambito dell’emergenza Covid-19, sia la sospensione o proroga, fino a 12 mesi e per la quota capitale, delle scadenze dei finanziamenti in essere a breve, medio e lungo termine.

UniCredit: sostegno alle aziende avicole colpite dall’emergenza aviaria

Moratoria di 12 mesi sui mutui e finanziamenti a tasso agevolato per  le aziende colpite da focolai di influenza aviaria

A seguito dell’emergenza che ha coinvolto il settore avicolo italiano, con focolai di influenza aviaria registrati in numerosi allevamenti di pollame, tacchini e avicoli sparsi su tutto il territorio nazionale, UniCredit ha varato un pacchetto di interventi straordinari a sostegno delle imprese che hanno subito ingenti danni alle loro attività imprenditoriali.

Più nel dettaglio le iniziative predisposte, immediatamente operative, si sostanziano nei seguenti interventi:

  • Moratoria “Aviaria 2022“: sospensione del pagamento delle rate di mutui ipotecari e chirografari fino a 12 mesi per le aziende clienti del settore che ne facciano richiesta.  La domanda di sospensione del pagamento delle rate potrà essere presentata entro il 30 aprile 2022
  • Pacchetto nuovo credito alle imprese”: attivazione di linee di finanziamenti chirografari/ipotecari dedicati, a condizioni di favore, per sostenere nuove spese e investimenti non preventivati, a recupero dei danni subiti. Le richieste di finanziamento dovranno essere avanzate entro il 30 aprile 2022.

La rete di consulenti del rinnovato canale Imprese di UniCredit Italia è a disposizione delle aziende clienti interessate per le informazioni relative alle richieste della moratoria e dei finanziamenti dedicati.

(Coldiretti Padova)