SEMI’NSEGNI, IN AULA E IN FAD CONTINUA A PIENO RITMO IL PROGETTO DI COLDIRETTI NELLE SCUOLE DEL VENETO

SEMI’NSEGNI, IN AULA E IN FAD CONTINUA A PIENO RITMO IL PROGETTO DI COLDIRETTI NELLE SCUOLE DEL VENETO

BORTOLAS (DONNE IMPRESA): “A FIANCO DEGLI INSEGNANTI E VICINO ALLE NUOVE GENERAZIONI IN UN CONTESTO DIFFICILE” 

21 Gennaio 2022 – In presenza o a distanza continua senza sosta il progetto di educazione “Semi’nsegni” promosso da Donne Impresa Coldiretti in tutte le scuole del Veneto. Nonostante le difficoltà e rispettando le disposizioni sanitarie le lezioni condotte dalle agricoltrici sono confermate direttamente in classe oppure su piattaforma web. “Incrociare gli occhi dei bambini incantati dai prodotti agroalimentari di stagione – dice Chiara Bortolas presidente regionale delle imprenditrici Coldiretti – è sempre una sorpresa. I piccoli studenti sono curiosi e motivati, reattivi seppur provati da una situazione d’emergenza. Quello che gli operatori agricoli offrono con questa iniziativa  – continua Bortolas –oltre alla formazione alimentare, ambientale e civica, è soprattutto un rapporto di fiducia con le nuove generazioni e il corpo insegnante trattando temi legati all’agricoltura che abbracciano varie discipline dalle scienze alla geografia, anche matematica e storia ad esempio. Materie vissute in modo diverso dovuto alle circostanze, a volte anche all’esterno magari coltivando un orto, oppure insegnate alla lavagna classica o con immagini a pieno schermo perché  in fad (piattaforma di formazione a distanza online),  ma sempre con il supporto della presenza di ortaggi e frutta – aggiunge Bortolas – Soluzioni che rappresentano un diversivo per il programma scolastico sempre più segnato da interruzioni, sospensioni. La ripresa della normalità passa anche attraverso il rispetto dei ritmi naturali – conclude Chiara Bortolas – e la campagna insegna molto in questo senso”.

(Coldiretti Padova)