La produttrice Francesca Verdini: “Per il film ‘Ghiaccio’ di Fabrizio Moro un set green”


“Abbiamo deciso di provare a cambiare il modo di fare cinema, di essere ecosostenibili”
Roma, 27 gen. Per il film ‘Ghiaccio’, diretto da Fabrizio Moro all’esordio come regista, con Alessio De Leonardis, “abbiamo realizzato un set green, un esperimento che ha complicato un po’ le cose rispetto a un set tradizionale; ma abbiamo deciso di provare a cambiare il modo di fare cinema, di essere ecosostenibili”. E’ quanto tiene a sottolineare la produttrice Francesca Verdini, a proposito del lungometraggio prodotto da La Casa Rossa con Tenderstories.
“Gli interventi sono stati tanti, da quello più elementare del cibo consumato a quelli più strutturali, sperando che questa modalità da noi scelta possa nel tempo convertire il modo di fare i film, affinché anche il cinema contribuisca alla sostenibilità”, è l’auspicio di Francesca Verdini.
Per la produttrice, “sono stati tutti splendidi, è stato davvero un lavoro impegnativo per tutti: per i registi Fabrizio Moro e Alessio De Leonardis, per i protagonisti Giacomo Ferrara e Vinicio Marchioni, per tutti gli altri attori, per il campione di pugilato Giovanni De Carolis che ha preparato i due protagonisti alla boxe. Un lavoro quotidiano e di grande sacrificio, per tutta la troupe: ciascuno ha messo qualcosa di suo e questo set ci ha dato davvero grandi soddisfazioni”, conclude Francesca Verdini.
(di Enzo Bonaiuto)

(Adnkronos)