Covid Italia, ricoveri ordinari e terapie intensive oltre soglia critica

Crescono in Italia i ricoveri di pazienti Covid nei reparti ordinari degli ospedali. Con l’aumento di un punto percentuale, la media nazionale – secondo gli ultimi dati dell’Agenzia nazionale per i servizi sanitari (Agenas) aggiornati a ieri – raggiunge il 16%, superando così la soglia critica fissata al 15%. In aumento di un punto percentuale anche l’occupazione media delle terapie intensive in Italia, dal 12% al 13% nelle 24 ore, 3 punti sopra il tetto massimo del 10%. 

Nel dettaglio ‘geografico’, sono 13 le Regioni e le Province autonome che superano le soglia, fissata al 15%, dell’occupazione dei posti letto Covid nei reparti ordinari di area medica: Calabria (28%), Friuli Venezia Giulia (22%), Lazio (16%), Liguria (29%), Lombardia (16%), Marche (22%), provincia di Bolzano (17%), provincia di Trento (18%), Piemonte (19%), Sicilia (19%), Umbria (16%), Valle d’Aosta (29%) e Veneto (18%). 

Per quanto riguarda l’occupazione delle terapie intensive, sono 13 le Regioni e province autonome oltre soglia critica del 10%: Abruzzo (13%), Calabria (13%), Emilia Romagna (13%), Friuli Venezia Giulia (15%), Lazio (14%), Liguria (19%), Lombardia (13%), Marche (17%), provincia Bolzano (18%), provincia di Trento (26%), Piemonte (15%), Toscana (14%), Veneto (17%).  

 

(Adnkronos – Salute)

Be the first to comment on "Covid Italia, ricoveri ordinari e terapie intensive oltre soglia critica"

Leave a comment