Comunicato stampa: Padova aderisce alla Giornata internazionale di “Cities for life” promossa dalla Comunità di Sant’Egidio

Il Comune di Padova aderisce alla Giornata internazionale di “Cities for life”, Città per la vita – Città contro la pena di morte (Cities for life, Cities against the death penalty), promossa dalla Comunità di Sant’Egidio ogni 30 novembre.
Giunta alla XX edizione, l’iniziativa mira a coinvolgere le Municipalità affinché tengano alta l’attenzione sui diritti umani e sostengano la battaglia a difesa della vita e della dignità dell’uomo.
Per l’occasione la Comunità di Sant’Egidio Veneto organizza, a Padova, un flashmob alle ore 18:00 nel quale sono previsti i saluti istituzionali, con la partecipazione dell’assessora Francesca Benciolini, e un breve reading di estratti di lettere scritte da alcuni condannati a morte. Durante l’evento vengono esposti alcuni cartelli con i nomi di condannati a morte e dei Paesi in cui è ancora presente la pena di morte.
Inoltre la Torre Campanaria di Palazzo Moroni verrà illuminata di colore rosso, come molti altri monumenti nel mondo, per ricordare la più grande mobilitazione abolizionista a livello internazionale.
Non solo, sempre il 30 novembre, alle ore 17:30, la Comunità di Sant’Egidio propone il webinar internazionale “No justice without life – Per un mondo senza pena di morte”, con la
partecipazione di esperti, attivisti, testimoni e rappresentanti della società civile da Asia, Europa e Nord America. Le modalità di registrazione per assistere al webinar sono disponibili nel sito  www.santegidio.org.
Francesca Benciolini, assessora con delega alla pace e diritti umani, afferma: “La grande mobilitazione promossa dalla Comunità di Sant’Egidio il prossimo 30 novembre, unirà 2.446 città di 70 Paesi di tutti i continenti contro la pena di morte. Se nel 1977 erano solo 16 i Paesi abolizionisti, nel 2020 sono stati 18 i Paesi che l’hanno usata: significa che sempre meno paesi ricorrono a questa punizione disumana e inutile e sono convinta che le mobilitazioni che negli anni sono state portate avanti da molte realtà, tra cui proprio la  Comunità di Sant’Egidio, siano fondamentali per diffondere una cultura del rispetto dei diritti umani ad ogni livello. Secondo il rapporto di Amnesty international sono comunque quasi 500 le esecuzioni note nel 2020, a dimostrazione che è necessario proseguire con un impegno costante per la diffusione dei valori promossi dalla Dichiarazione universale dei diritti umani, per il diritto alla vita di tutte e tutti“.

(Padovanet – rete civica del Comune di Padova)

Please follow and like us:
Pin Share