Ucraina, Stoltenberg avverte Mosca: “aggressioni avranno conseguenze”



Bruxelles, 26 nov. Il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg ha avvertito la Russia che aggressioni di qualsiasi tipo contro l’Ucraina “avranno conseguenze”, dopo aver espresso preoccupazione per la concentrazione militare russa al confine ucraino e ricordando che Mosca ha già attaccato il Paese vicino nel 2014.
In un intervento in vista della riunione dei ministri degli Esteri della Nato della prossima settimana a Riga, in cui si discuterà della situazione in Bielorussia e delle manovre russe al confine ucraino, Stoltenberg ha ribadito la richiesta rivolta a Mosca per trasparenza e riprendere il dialogo con la Nato.
“Se la Russia usa le sue forze contro l’Ucraina, avrà un costo, avrà delle conseguenze. Continuiamo a chiedere alla Russia di allentare la situazione”, ha affermato, durante una conferenza stampa. La Nato non sa “quali siano le intenzioni della Russia”, ma si tratta della seconda volta che Mosca ammassa i suoi militari al confine quest’anno. “C’è motivo di preoccuparsi per l’evoluzione della situazione al confine con l’Ucraina”, ha indicato, osservando che anche la Russia è dietro gli attacchi informatici e sta esacerbando la retorica aggressiva.

(Adnkronos)

Be the first to comment on "Ucraina, Stoltenberg avverte Mosca: “aggressioni avranno conseguenze”"

Leave a comment