INCONTRO TRA PATRIZIO BERTIN E IL MINISTRO DEL TURISMO MASSIMO GARAVAGLIA

IL PRESIDENTE DI CONFCOMMERCIO VENETO E ASCOM PADOVA, PATRIZIO BERTIN, A COLLOQUIO COL MINISTRO DEL TURISMO, MASSIMO GARAVAGLIA: “GRAZIE AL VACCINO SPERIAMO NEL “LIBERI TUTTI”, DISCOTECHE COMPRESE”

Anche se non era annunciata la sua presenza, Patrizio Bertin, presidente di Confcommercio Veneto e dell’Ascom Confcommercio di Padova, non si è lasciata sfuggire l’occasione di incontrare il ministro del turismo.
Infatti, a margine dell’assemblea romana di Confcommercio, ha avuto uno scambio di battute col titolare del dicastero, Massimo Garavaglia.
“Ovviamente – ha detto Bertin – il ministro conosceva gli ultimi dati di Bankitalia che hanno certificato ciò che, purtroppo, abbiamo constatato sulla nostra pelle: presenze turistiche calate del 52,3% nel 2020, con la componente nazionale giù del 33,8% e quella estera del 70,3%”.
“Colpa” delle misure adottate per contenere la pandemia ma che, inevitabilmente, hanno impattato sull’occupazione, ridottasi di ben l’11,4%, ovvero oltre i due quinti del calo complessivo.
“E stavolta – ha continuato il presidente veneto di Confcommercio e padovano di Ascom – è stato il Nordest, con un -17,2%, a pagare il prezzo più alto”.
A mancare sono stati soprattutto, e senza sorpresa, i contratti a termine (-31,5%), mentre blocco dei licenziamenti e cassa integrazione sono riusciti a frenare l’impatto sull’occupazione permanente.
“Dati – ha concluso Bertin – che con Garavaglia conveniamo siano acqua passata: l’estate è andata bene e la campagna vaccinale sta rimettendoci in carreggiata. Ciò che non possiamo più permetterci sono nuove chiusure ed anzi, così come sta avvenendo in Portogallo, ci auguriamo che il “liberi tutti”, comprese le discoteche, possa avvenire al più presto grazie ad una copertura vaccinale finalmente oltre l’80%!”

Padova, 30 settembre 2021

(Ascom Padova)

Please follow and like us:
Pin Share