Bonomi “Confindustria non vuole fare un partito”

ROMA (ITALPRESS) – “Il governo Draghi ha fatto le cose che servivano al Paese, Confindustria non è il suo partito. Lo spirito del patto è dovuto a un momento storico eccezionale con le risorse del Next Generation UE. Stiamo richiamando l’opera del governo e dei partiti e di tutti quelli che con buona volontà vogliono lavorare nella direzione delle riforme. Confindustria non si candida assolutamente a fare un partito. E’ un’occasione storica per il Paese e non vogliamo che il gioco dei partiti metta a rischio quello che il Paese aspetta da 30 anni, cioè le riforme”. Lo ha dichiarato il Presidente di Confindustria, Carlo Bonomi a Mezz’ora in più su Rai3. Poi ha continuato: “Abbiamo la possibilità di fare le riforme per gli ammortizzatori sociali, del fisco, della concorrenza e non ci possiamo permettere rallentamenti. Non dimentichiamoci che le risorse del Next Generation sono condizionate alla riforme”.
(ITALPRESS).

Be the first to comment on "Bonomi “Confindustria non vuole fare un partito”"

Leave a comment