Covid Italia, nessuna regione a rischio alto

Coronavirus in Italia, ad oggi nessuna Regione o Provincia autonoma è a rischio alto per Covid. Quasi tutte sono infatti classificate a rischio epidemico basso. Solo una Regione riporta un’allerta di resilienza. Nessuna, invece, riporta molteplici allerte di resilienza. E’ quanto emerge dalla bozza di monitoraggio dell’Istituto Superiore di Sanità (Iss) e ministero Salute, relativo alla settimana 13- 19 settembre e aggiornato al 22 settembre. Anche questa settimana, infine, “sono 4 le Regioni che risultano classificate a rischio moderato”. 

Solo la Sicilia registra, questa settimana, più parametri al di sopra soglia di allerta epidemica: per quanto riguarda l’occupazione delle terapie, intensive da parte di pazienti Covid, raggiunge, al 21 settembre, il 10,7% (contro il 5,4% della media nazionale e il 10% come soglia limite), per i posti letto di area medica, raggiunge il 17,3% contro il 6,8% della media nazionale (soglia limite 15%). E’ quanto emerge dalla tabella degli indicatori decisionali aggiornata al 23 settembre. L’Isola presenta anche la più alta incidenza a sette giorni: 148,7 su 100 mila abitanti contro la media nazionale di 64.  

Al di sopra della soglia per il solo parametro altre tre Regioni: la Provincia autonoma di Bolzano – all’11,3% per l’occupazione della terapia ma ben al di sotto della media, a 3,8%, per l’area medica – la Basilicata al 15,4% per l’area medica (ma la 4,8% per la terapia intensiva) e la Calabria al 18,5% per l’area medica ma al 7, 7% per la terapia intensiva. 

(Adnkronos – Salute)

Please follow and like us:
Pin Share

Be the first to comment on "Covid Italia, nessuna regione a rischio alto"

Leave a comment

Your email address will not be published.


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

*


3 × 2 =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.