Gelmini “Se ci sarà riforma catasto non si dovrà pagare un euro in più”

ROMA (ITALPRESS) – “Qualsiasi riforma del catasto dovrà essere a parità di gettito. Gli italiani non devono pagare un euro in più”. Così Mariastella Gelmini, ministro per gli Affari regionali e le autonomie, in un’intervista a “La Stampa”. “Sulla delega fiscale poi ci aspettiamo che ci sia quello che il Parlamento ha chiesto quasi all’unanimità. La flat tax la farà il centro-destra quando tornerà al governo, ma adesso dobbiamo anestetizzare l’Irap in attesa di poterla eliminare completamente, ridurre la pressione fiscale sul ceto medio e dare cogenza allo Statuto del contribuente. Tutto questo serve a consolidare la ripresa e a disegnare un fisco più equo”. Quindi sui costi dell’energia e il caro bollette previsto a partire dal mese di ottobre, ha aggiunto: “Forza Italia è favorevole al nucleare pulito di nuova generazione. Pensare di raggiungere gli obiettivi che ci siamo dati solo con le energie rinnovabili rischia di avere un costo altissimo per le aziende e per i cittadini. Per i quali il governo sta intervenendo per scongiurare aumenti insostenibili delle bollette. Si può discutere di nucleare pulito e andare avanti nella transizione green”.
(ITALPRESS).

Please follow and like us:
Pin Share

Be the first to comment on "Gelmini “Se ci sarà riforma catasto non si dovrà pagare un euro in più”"

Leave a comment

Your email address will not be published.


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

*


diciannove + otto =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.