IL PIU’ GRANDE IMPIANTO DI SPIRULINA IN EUROPA A DUE PASSI DA CHIOGGIA

Alimento sempre più apprezzato per le proprietà benefiche, quando sono certificate.

Lungo la Romea pochi chilometri prima di Chioggia nella località Conche sorge l’azienda agricola Serenissima,  i cui titolari, fratelli Allen e Thomas Caltarossa associati a Coldiretti Venezia, da cinque anni si dedicano alla produzione di spirulina con il marchio di AlgaVenice. Oggi in grande spolvero per accogliere le attenzioni di Mercèdesz Henger, personaggio televisivo che trovandosi in zona ha chiesto di poter visitare gli stabilimenti dell’azienda per capire de visu come avviene il processo produttivo.  La Spirulina (Arthrospira Platensis) è una microalga con molte proprietà benefiche per l’organismo, ricca di proteine, carboidrati, sali minerali, oligoelementi e vitamine. Se fino a qualche tempo fa era utilizzato solo da vegani e sportivi, oggi questo integratore alimentare è sempre più diffuso. “ La nostra azienda – spiega Allen Caltarossa – consta di 11 ettari di cui 7 vocati a coltivazione biologica di mais e 4 ad allevamento biologico di polli ma da 5 anni, gran parte delle nostre energie è riversata in quello che è diventato il più grande stabilimento di produzione di spirulina in Europa. 2000mt di serre di cui 1000 di produzione tutta italiana all’interno di una serra di vetro dove la coltivazione avviene in ambiente totalmente protetto da contaminazioni esterne, e tutte le successive fasi di produzione sono seguite e curate con massima attenzione al fine di ottenere un prodotto puro al 100%, non pastorizzato e biologico.”- Per la produzione delle microalghe infatti la  Società Agricola Serenissima si avvale della tecnologia dei fotobioreattori  impianti di tecnologia avanzata pensati, sviluppati e realizzati in collaborazione con Fotosintetica & Microbiologica S.R.L., Spin-off dell’Università degli studi di Firenze (all’avanguardia mondiale nello studio di microalghe e cianobatteri).

Per far sì che le alghe possano crescere e riprodursi, è necessario che sia fornita loro acqua a temperatura ottimale e arricchita da CO2. E’ stato quindi affiancato ai fotobioreattori un cogeneratore a cippato, che bruciando le ramaglie e la legna raccolta nel terreno fornisce il calore e la CO2 necessari. Tutto questo è stato impostato con ausili tecnologici che consentono di evitare ogni tipo di inquinamento atmosferico, in particolare da anidride carbonica. L’impianto, in altri termini, è a impatto zero.

“Il nostro prodotto si trova in vendita on line e al dettaglio in oltre 100 farmacie del Veneto- afferma Thomas Caltarossa – ma ci teniamo a sottolineare che il campo della spirulina è ancora poco conosciuto dai consumatori che vengono molte volte abbindolati in acquisti di prodotti senza alcun principio nutritivo- è indispensabile verificare con attenzione l’etichetta guardando all’origine e ai principi attivi contenuti.” “Quest’azienda di giovani imprenditori testimonia uno dei possibili ambiti di innovazione in agricoltura – conclude il presidente di Coldiretti Venezia Andrea Colla- applicando i concetti indispensabili di sostenibilità ed economia circolare.”

(Coldiretti Padova)

Please follow and like us: