Rider preso a calci, sindaco Cagliari: “Vigliacchi, chiedo scusa”


Truzzu incontrerà il fattorino aggredito durante i festeggiamenti per la vittoria della Nazionale
Cagliari, 8 lug. Le scuse del sindaco di Cagliari al rider preso a calci. “Chiederò scusa a nome della città”, dice il primo cittadino Paolo Truzzu. Il sindaco incontrerà domani il rider che martedì sera, durante i festeggiamenti per la vittoria dell’Italia sulla Spagna nelle semifinali di Euro 2020, è stato aggredito da alcuni giovani. L’episodio, avvenuto nella centralissima piazza Yenne, è stato ripreso da diversi passanti e in poco tempo ha fatto il giro del web.
Durissimo il commento del primo cittadino del capoluogo, Paolo Truzzu: “Che divertimento c’è nell’aggredire una persona che lavora mentre gli altri festeggiano – ha scritto Truzzu su Fb -. Che divertimento c’è nel saltare sul tetto di un autobus e danneggiarlo. Sono scene che non possiamo giustificare in alcun modo, perché solo dei vigliacchi e degli incivili senza alcuna educazione e rispetto per gli altri possono comportarsi così. Ma state sicuri che non la passeranno liscia e sono certo che, grazie al lavoro congiunto della Polizia di Stato e della Municipale, potremo risalire ai responsabili e magari farli impegnare per un po’ di tempo in lavori socialmente utili al servizio della comunità”. Domattina il Sindaco incontrerà il rider aggredito “per chiedergli scusa a nome della città”.

(Adnkronos)

Please follow and like us:
Pin Share

Be the first to comment on "Rider preso a calci, sindaco Cagliari: “Vigliacchi, chiedo scusa”"

Leave a comment

Your email address will not be published.


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

*


quattro × 1 =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.