Emofilia, Pasta: “Pazienti possono praticare diversi sport in sicurezza”

“Occorre superare il vecchio paradigma secondo cui il paziente emofilico può praticare solo il nuoto, perché se è seguito con una profilassi e una valutazione muscolo-scheletrica, può essere accompagnato nella pratica di diverse attività fisiche”.  Così Gianluigi Pasta, ortopedico e coordinatore del Comitato muscoloscheletrico della Fondazione mondiale per l’emofilia, ha spiegato i vantaggi dell’attività fisica nei pazienti emofilici durante l’incontro online in occasione della tappa ligure di “Articoliamo”, campagna sostenuta da Sobi con il patrocinio di FedEmo.    

(Adnkronos – Salute)

Please follow and like us:
Pin Share

Be the first to comment on "Emofilia, Pasta: “Pazienti possono praticare diversi sport in sicurezza”"

Leave a comment

Your email address will not be published.


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

*


quattordici + nove =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.