Comunicato stampa: il sindaco Giordani ha incontrato l’ambasciatore del Mali in Italia Aly Coulibaly

Il sindaco Sergio Giordani ha incontrato l’ambasciatore del Mali in Italia Aly Coulibaly in visita ufficiale in Veneto. Ad accompagnare l’Ambasciatore, il console del Mali Gianfranco Rondello, l’artista Elio Armano che ha curato la mostra sul Dogon (regione del Mali) a Palazzo della Ragione, e il fondatore della Onlus padovana “Progetto Dogon” Paolo Menè che da anni lavora in Mali assieme a Sita Saviolo che ha seguito in particolare i progetti per i bambini del paese africano.

Nel corso del lungo e cordiale colloquio l’Ambasciatore ha ringraziato per l’accoglienza italiana e in particolare della città di Padova ai maliani, e ha sottolineato i valori della accoglienza e fratellanza che uniscono i due popoli.

Si è soffermato in particolare sull’ attività della onlus “Progetto Dogon” e sulla mostra allestita in Palazzo della Ragione che racconta non solo le attività di sostegno alle popolazioni locali ma anche la storia e l’arte del popolo Dogon. Una mostra che l’Ambasciatore ha detto gli ha “fatto spuntare una lacrima” per l’emozione che ha provocato.

Il sindaco Sergio Giordani da parte sua ha illustrato la storia e gli aspetti più significativi della città di Padova, confermando i vincoli di amicizia con il popolo maliano. Nel corso dell’incontro l’ambasciatore Aly Coulibaly ha invitato – una volta che le condizioni sanitarie e di sicurezza lo consentiranno – il sindaco Sergio Giordani a visitare il Mali. Un invito che il sindaco ha accolto con piacere. Si è infine parlato di un possibile gemellaggio tra Padova ed una delle antiche città maliane che sono già oggi patrimonio dell’Unesco.

(Padovanet – rete civica del Comune di Padova)

Please follow and like us: