L GIARDINO DI VILLA CONTARINI COME HYDE PARK A LONDRA. SUCCESSO DI PUBBLICO PER LA FESTA D’ESTATE DI COLDIRETTI. LA VOGLIA DI MUSICA DAL VIVO VINCE SULLE PAURE. AL VIA LA STAGIONE DEI CONCERTI IN CAMPAGNA

L GIARDINO DI VILLA CONTARINI COME HYDE PARK A LONDRA. SUCCESSO DI PUBBLICO PER LA FESTA D’ESTATE DI COLDIRETTI. LA VOGLIA DI MUSICA DAL VIVO VINCE SULLE PAURE. AL VIA LA STAGIONE DEI CONCERTI IN CAMPAGNA

IL GIARDINO DI VILLA CONTARINI COME HYDE PARK A LONDRA. SUCCESSO DI PUBBLICO PER LA FESTA D’ESTATE DI COLDIRETTI

LA VOGLIA DI MUSICA DAL VIVO VINCE SULLE PAURE. GIOVANI E DONNE IMPRESA LANCIANO LA NUOVA STAGIONE DI CONCERTI ALL’ARIA APERTA

 

21 giugno 2021 – Dopo qualche titubanza iniziale la voglia di musica dal vivo ha vinto tutte le paure. In tanti ieri, nel parco di Villa Contarini, si sono seduti su un plaid per aspettare il solstizio d’estate ascoltando le canzoni Chiara Luppi e il TrioTop, tifando per la partita dell’ Italia, sgranocchiando pop corn, gustando un gelato oppure un panino, della frutta fresca, sorseggiando Serprino dei Colli Euganei o della birra agricola fino all’esibizione serale del gruppo Beat Regeneration. Un pomeriggio intenso che ha spaccato, nel vero senso della parola, anche le ansie legate alla pandemia. In altre circostanze sarebbe stato tutto diverso – dicono gli organizzatori di Coldiretti – un palazzetto dello sport, una band e tutti seduti vicini sugli spalti. Quando abbiamo pensato a questo evento lo abbiamo immaginato come una sorta di Agri-Woodstock per lo spirito di sentirsi in libertà, all’aria aperta, senza vincoli se non l’ordine e il rispetto per l’ambiente – spiegano Valentina Galesso e Matteo Rango rispettivamente responsabili di donne e giovani impresa di Coldiretti Padova – è così è stato. Intere famiglie, comitive, bambini e anche gli amici a 4 zampe hanno trovato lo spazio naturale per trascorrere un pomeriggio tra la gente e inaugurare una nuova stagione.

Obiettivo – ricorda Coldiretti Veneto – tendere una mano al mondo dello spettacolo, agli artisti, tecnici, speaker, bloccati dal lockdown che devono ritrovare l’energia giusta per ripartire. Le aziende agricole possono mettere a disposizione corti, barchesse e campi alberati per sostenere il settore e ridare voce a questo lungo silenzio. Un po’ ci siamo riusciti – spiegano Valentina e Matteo – sul palco vicino alla cantante soul Chiara Luppi si è esibita anche una truccatrice restituendole quella visibilità meritata, la stessa di tanti professionisti del sistema che hanno perso il lavoro.

Su tutto sempre un grande progetto solidale che continua ed abbraccia l’Italia e l’Africa: #solodalcuore che dopo il cuscino artigianale in tessuto Made in Italy e Wax promuove il “bracciale della gratitudine” per offrire un vaccino ai popoli africani tramite i volontari del Cuamm guidati da Don Dante Carraro.

Fondamentale l’aiuto dell’amministrazione comunale nell’attività di presidio del territorio e disponibilità. Due talenti ospitati durante l’evento hanno radici e formazione a Piazzola sul Brenta: la giovane cantautrice Virginia Toniato, figura emergente. Dopo aver partecipato all’ottava edizione di “Ti lascio una canzone” con Antonella Clerici, da settembre ho intrapreso un proprio progetto di cantautorato con la Rusty Records che ha portato all’uscita del primo singolo “Ho sogni nel cassetto”, scritto con Francesco Guasti. Anche Marco Sturaro, bassista della band “Beat Regeneration” ha origini locali: da sottolineare che la candidatura della band è avvenuta spontaneamente sui social:”Vogliamo superare questo impasse non vediamo l’ora di suonare per il pubblico” – hanno scritto in facebook, appello raccolto subito da Coldiretti.  Il ghiaccio è stato rotto – concludono Valentina Galesso e Matteo Rango – l’impatto è avvenuto. Qualcuno pensava di essere a Londra sul verde di Hyde Park, altri a New York in Central Park: in verità ci sentivamo benissimo dove eravamo, proprio lì a contatto con la terra e la natura in un’oasi di benessere.

(Coldiretti Padova)

Please follow and like us: