LA COMUNITA’ AGROENERGETICA A KMZERO SI ALLARGA. COLDIRETTI VENETO: OLTRE 500 AGRITURISMI PRONTI AD ADERIRE. SCARAMUZZA (TERRANOSTRA): “AZIENDE AGRICOLE VOCATE ALL’ECOSOSTENIBILITA’ “

LA COMUNITA’ AGROENERGETICA A KMZERO SI ALLARGA. COLDIRETTI VENETO: OLTRE 500 AGRITURISMI PRONTI AD ADERIRE. SCARAMUZZA (TERRANOSTRA): “AZIENDE AGRICOLE VOCATE ALL’ECOSOSTENIBILITA’ “

LA COMUNITA’ AGROENERGETICA A KMZERO SI ALLARGA. COLDIRETTI VENETO: OLTRE 500 AGRITURISMI PRONTI AD ADERIRE

SCARAMUZZA (TERRANOSTRA): “AZIENDE AGRICOLE VOCATE ALL’ECOSOSTENIBILITA’ “

15 giugno 2021 – “Energia agricola a km0”, la prima comunità agro energetica a km zero, si allarga: dopo stalle, fattorie a vario indirizzo agronomico, entrano anche gli agriturismi. Coldiretti Veneto insieme a ForGreen Spa Società Benefit,  ha consolidato un partenariato  con le aziende aderenti a Terranostra, l’associazione ambientalista riconosciuta nel 1999 dal Ministero dell’Ambiente, e promosse da Campagna Amica. Proprio per l’attenzione e per la vocazione all’eco compatibilità – spiega Diego Scaramuzza presidente regionale – è stata elaborata una offerta dedicata, costruita su misura per la presenza strategica di queste realtà sul territorio e per la finestra di dialogo che gli operatori assicurano al cittadino consumatore. Grazie alla partecipazione di oltre 500 aziende agrituristiche gli effetti prodotti dall’attuale accordo –afferma  Scaramuzza – potrebbero moltiplicarsi, garantendo un impatto molto importante e positivo sull’ambiente.  Fino ad ora l’intesa ha contribuito alla gestione dell’energia prodotta dai 2 mila mini impianti fotovoltaici installati nelle imprese agricole. L’ingresso del sistema agrituristico regionale concorrerà, con una riduzione di emissioni di CO2 stimata in oltre 5.000 tonnellate, ad espandere la rete ben oltre le 890 aziende agricole già aderenti assicurando l’alimentazione di energia pulita a oltre i 60 uffici periferici e amministrativi già operativi in un regime di autosufficienza evitando l’emissione in atmosfera di ulteriori 400 tonnellate di C02. Gli agriturismi aderenti potranno disporre di energia 100% rinnovabile e certificata ad un prezzo convenzionato a livello regionale, una consulenza energetica sugli impianti e contratti in essere, delle bollette trasparenti con indicati i risparmi in termini di emissione di CO2 equivalenti e la condivisione di messaggi propositivi verso i clienti consumatori sempre più attenti e convinti della svolta verde. Coldiretti Veneto è convinta della necessità di sviluppare energie rinnovabili, soprattutto in questo momento in cui serve dare un importante segnale verso la transazione ecologica, visti anche i cambiamenti climatici in atto. Le modalità per sostenere questo percorso devono essere virtuose per dare agli agricoltori un ruolo da protagonisti – afferma Daniele Salvagno, Presidente di Coldiretti Veneto. – Per questo Coldiretti Veneto sostiene la realizzazione di micro impianti agro energetici che non sfregino il territorio né  compromettano la bellezza del paesaggio.

(Coldiretti Padova)

Please follow and like us:
Pin Share