Coprifuoco Italia, chiesta cabina regia venerdì: “No rinvii”

Partiti di governo in pressing durante la riunione a Palazzo Chigi: “La richiesta avanzata da Fi, Lega, Italia Viva e M5S”

Al termine della riunione a Palazzo Chigi sul dl sostegni bis, quando il premier Mario Draghi aveva già lasciato il vertice con i capi delegazione delle forze di maggioranza, è stato chiesto al sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Roberto Garofoli, di convocare una nuova cabina di regia già venerdì, ma stavolta sul coprifuoco e sulle eventuali misure di allentamento sulla stretta, che passino da nuove aperture. La richiesta sarebbe stata avanzata, spiegano fonti di governo all’Adnkronos, da Fi, Lega, Iv e dal M5S.
La richiesta sarebbe stata avanzata anche alla luce di diversi articoli di stampa che parlavano di un possibile rinvio delle decisioni alla settimana prossima, alla luce dei dati attesi per il 21 maggio. Da qui, la richiesta di un tagliando già in settimana: venerdì il giorno indicato da diversi ministri al tavolo anche alla luce del Cdm di giovedì sul dl sostegni bis.
Nessun mistero, invece, sulla cabina di regia di oggi circoscritta solo alle misure economiche: già ieri l’idea di Palazzo Chigi era questa, ma alcune forze di maggioranza hanno fatto trapelare la volontà di parlare anche delle riaperture, da qui la convinzione che il tema fosse discusso già oggi.
Il ministro dello Sviluppo, Giancarlo Giorgetti, capodelegazione della Lega al governo, avrebbe posto il tema delle riaperture e del coprifuoco nella riunione presieduta da Draghi con gli altri rappresentanti dei partiti di maggioranza. A quanto apprende AdnKronos non si sarebbe solo parlato di dl Sostegni, quindi. A breve è attesa una nota del partito. Giorgetti, a quanto si apprende, avrebbe ottenuto entro la settimana la valutazione dati.

(Adnkronos)

Please follow and like us:
Pin Share