Veneto zona gialla, Zaia: “Verso conferma”

Il presidente del Veneto: “Rt in calo e scenario a basso rischio, anche se nelle prossime settimane sconteremo la riapertura delle scuole”

“Il Veneto credo che resterà in zona gialla perché il dato Rt è in calo e lo scenario a basso rischio. Per noi quindi dovrebbe essere confermato il giallo. Anche se nelle prossime settimane dovremo scontare il dato degli ultimi 15 giorni con l’apertura delle scuole, ad esempio”. Lo ha sottolineato oggi il presidente del Veneto Luca Zaia nel corso del punto stampa dalla sede della Protezione civile di Marghera.
“In Veneto l’Rt è a 0.95 mentre l’incidenza è di 97 casi su 100mila abitanti. Abbiamo il 15% di riempimento delle terapie intensive e dell’area non critica, sotto le soglie rispettivamente del 30% e del 40%”, ha spiegato il governatore veneto. “E quindi -ha aggiunto Zaia- siamo a basso rischio”.
“Nelle ultime 24 ore abbiamo avuto un’incidenza dell’1,56% di positivi su oltre 40mila tamponi, mentre stiamo per giungere al traguardo di 10milioni di test fatti dall’inizio dell’epidemia, ha reso noto Zaia, spiegando che “nelle ultime 24 ore si sono registrati “629 nuovi contagi, con 1.228 ricoveri in ospedale (-53), 162 in terapia intensiva (-6) e 1.066 nelle aree non critiche (-47), con 10 nuovi decessi”.

(Adnkronos)

Please follow and like us:
Pin Share

Be the first to comment on "Veneto zona gialla, Zaia: “Verso conferma”"

Leave a comment

Your email address will not be published.


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

*


cinque × 2 =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.