PASS VERDE: UN MESSAGGIO POSITIVO PER IL NOSTRO TURISMO


IL “PASS VERDE” ANNUNCIATO DAL PRESIDENTE DRAGHI PER CONSENTIRE AGLI STRANIERI DI VENIRE IN ITALIA, PER BERTIN (PRESIDENTE ASCOM CONFCOMMERCIO) “E’ UN MESSAGGIO POSITIVO CHE ATTENDEVAMO CON ANSIA”.
BENE ANCHE LE NOTIZIE SULLE VISITE A SCROVEGNI E PALAZZO DELLA RAGIONE

Due notizie positive in un solo giorno: i visitatori che cominciano ad affluire numerosi alla Cappella degli Scrovegni così come a Palazzo della Ragione e il varo del “pass verde” predisposto dal governo italiano per permettere agli stranieri di venire in Italia.
“Per quanto riguarda Padova – commenta il presidente dell’Ascom Confcommercio, Patrizio Bertin – siamo ancora alle prime avvisaglie di un turismo in ripresa che, al momento, è ancora assolutamente “domestico” per cui non si sentono ancora, se non in misura molto limitata, gli effetti sul comparto alberghiero. Per quanto invece riguarda il “pass verde” direi che è un messaggio positivo e molto importante che attendevamo con ansia”.
D’altra parte era stata la stessa Ursula Von der Leyen ad accendere le speranze quando, nei giorni scorsi, aveva detto che andavano accolti “nuovamente i visitatori vaccinati e quelli provenienti da Paesi con una buona situazione sanitaria”.
Un invito accolto dal premier Mario Draghi che, nella conferenza stampa di chiusura della riunione del G20 Turismo, ha ufficializzato la scelta dell’Italia “per garantire che i turisti possano venire da noi in sicurezza”.
L’Italia aspetta turisti da tutto il mondo – continua Bertin – ed il green pass che consente già dalla seconda metà di maggio di venire nel nostro Paese è una cosa assolutamente positiva, che ci dà grandi speranze e ci fa tornare competitivi nei confronti di Grecia e Spagna. Al momento le prenotazioni non sono ancora decollate ma, soprattutto per quanto riguarda gli stranieri che abitualmente frequentano le nostre terme e la città, ci auguriamo che l’annuncio del Presidente del Consiglio possa sbloccare una situazione che langue da mesi e che speriamo venga archiviata una volta per tutte”.

PADOVA 5 MAGGIO 2021

(Ascom Padova)

Please follow and like us: