Comunicato stampa: Piano comunale di lotta alle zanzare. Previsti 378.000 interventi sui tombini e 360 km di trattamenti nei fossati

È partito il piano comunale per limitare l’infestazione da zanzare. Sono iniziati infatti i trattamenti larvicidi in diverse zone della città ed è entrata in vigore l’ordinanza che prescrive i comportamenti da tenere da parte di singoli cittadini, aziende, amministratori condominiali e altri soggetti.

Il Comune di Padova interviene su tutte le caditoie e 20 chilometri di fossati. Complessivamente sono previsti 378.000 interventi di trattamento tombini (sei cicli su 63.000 tombini) e 360 chilometri di interventi nei fossati (18 passaggi su 20 chilometri). Verranno realizzati trattamenti larvicidi geolocalizzati, mirati alle zanzare in modo da non compromettere altri insetti quali le api. Le principali prescrizioni rivolte ai cittadini contenute nell’ordinanza del Sindaco sono:

  • non abbandonare oggetti e contenitori di qualsiasi natura e dimensioni nei quali possa raccogliersi l’acqua piovana (sottovasi, barattoli, copertoni, rifiuti, materiale vario sparso);
  • svuotare giornalmente qualsiasi contenitore di uso comune con presenza d’acqua (bacinelle, bidoni, secchi, annaffiatoi) e, ove possibile, lavarlo o capovolgerlo;
  • coprire ermeticamente i contenitori d’acqua inamovibili (bidoni, cisterne).

Nell’ordinanza sono indicati anche tutti gli obblighi per aziende, condomini e altri soggetti – Ordinanza

Dichiara l’assessora all’ambiente Chiara Gallani: “La lotta all’infestazione delle zanzare è possibile solo attraverso un’efficace collaborazione tra Amministrazione e cittadini. Basta infatti un piccolo ristagno d’acqua per permettere la riproduzione della zanzara, quindi la prevenzione è indispensabile anche nelle aree private e l’azione congiunta è fondamentale: poche ma costanti attività di prevenzione messe in pratica da tutti garantiscono il risultato. In questa settimana, in cui è prevista pioggia, sarà particolarmente importante che ognuno tenga sotto controllo i ristagni nelle proprie abitazioni, svuotando ad esempio i sottovasi.

Come Amministrazione, anche quest’anno, abbiamo messo a punto un dettagliato piano anzi zanzare nelle aree pubbliche, svolto soprattutto con trattamenti larvicidi geolocalizzati svolti regolarmente su fossati, tombini e caditoie, predisponendo un programma di interventi puntuale consultabile su Padovanet, per dare a tutti i cittadini un’informazione completa e precisa.

La presenza delle zanzare non è ormai purtroppo solo un fastidio, ma può diventare un problema di salute pubblica. Per questo il nostro impegno è massimo e siamo certi che lo sarà anche la collaborazione dei cittadini“.

(Padovanet – rete civica del Comune di Padova)

Please follow and like us: