IMPIANTO FOTOVOLTAICO DI BOARA: PARERE NEGATIVO DEL COMUNE

Pochi giorni fa, giudizio negativo anche di Dall’Ara (Provincia) su questo tipo di progetti

È ufficiale la posizione del Comune di Rovigo nei confronti del parco fotovoltaico previsto a Boara Polesine: il progetto è stato valutato non conforme alla pianificazione urbanistica comunale. La giunta comunale ha votato all’unanimità la delibera per esprimere il proprio parere alla quale si collegano le conseguenti osservazioni che lo stesso ente presenterà, come previsto dall’iter, alla Regione Veneto. Un atto amministrativo importante che si aggiunge al parere del presidente della Provincia di Rovigo, Ivan Dall’Ara, il quale qualche giorno fa aveva rilasciato alla stampa una nota con l’impegno di portare la discussione in consiglio provinciale.

Indipendentemente da tutto questo, Coldiretti non intende fermarsi e si rivolge ai cittadini per spiegare cosa sta accadendo e per rendere nota la sua posizione in merito tramite una petizione. Prosegue a tutto spiano la raccolta firme della quale ne parla il presidente Carlo Salvan: “Il tema riguarda tutti – commenta – Coldiretti Rovigo sta combattendo per difendere il territorio che non è solo degli agricoltori quando si entra nel merito dell’impatto ambientale e paesaggistico. Rovigo è stata presa d’assalto ma sono numerosi i progetti sparsi anche in altre regioni d’Italia, segnalazioni arrivano dal Friuli e dal Molise. Ribadiamo che non è un no assoluto. Siamo d’accordo che serva
grande impegno sulle energie rinnovabili, ma prima di arrivare a posizionare questi impianti su suoli agricoli si debbano installare utilizzando le zone improduttive, tetti e tettoie, aree di servizio e molto altro. Anche l’Unione Europea nel Piano Nazionale Integrato per l’energia e il clima privilegia le zone ad uso non agricolo per gli impianti fotovoltaici a terra, oltre a quelle già edificate o compromesse”.

Al link https://www.change.org/p/regione-del-veneto-stop-fotovoltaico-su-suolo-agricolo è possibile schierarsi al nostro fianco, in alternativa, si può venire a firmare nelle sedi Coldiretti o nei mercati di Campagna Amica, il prossimo è domani in Tassina in via Vittorio Veneto dalle 8:30 alle 12:30.

Inoltre, il comitato “MammeZeroConsumoSuolo” insieme a Donne Impresa Coldiretti Veneto hanno anche lanciato il concorso di disegno “L’energia s©olare per dire No al fotovoltaico a terra” aperto a tutte le scuole elementari della Regione del Veneto. Regolamento, scadenza e premi sono stati pubblicati sul sito https://rovigo.coldiretti.it/ in home page.

(Coldiretti Padova)

Please follow and like us: