Il perdono di padre Nando. Padre Fernando Spimpolo della parrocchia di Sant’Antonino tende la mano ai vandali del cimitero Arcella

«Quando si sbaglia, o si viene abbandonati nei propri errori o si riceve l’aiuto necessario per uscirne. Il compito di una comunità cristiana è quello di essere presente e di aiutare». Non vacilla la convinzione di padre Fernando Spimpolo, parroco della chiesa di Sant’Antonino all’Arcella, nonostante il cuore ferito alla vista di lapidi divelte e spaccate a metà, vetrate in frantumi delle cappelle private, croci gettate a terra e fiori calpestati.

Leggi il servizio de La Difesa del popolo

(Diocesi di Padova)

Please follow and like us:
Pin Share