Vezzali, ‘pubblico a Europei è momento simbolo’



Roma, 13 apr. “Abbiamo lavorato tanto per ottenere questo risultato che non riguarda solo il calcio, ma tutto lo sport italiano. Non si tratta solo di riaprire uno stadio, ma di un momento simbolo. Quel giorno – è l’auspicio di tutti sarà il momento culmine di un percorso di ripartenza di tutto il movimento sportivo”. Sono le parole del Sottosegretario al Governo con delega allo sport Valentina Vezzali all’Adnkronos dopo l’ok del Governo al pubblico agli Europei per almeno il 25% della capienza come richiesto dal’Uefa. “E’ un segnale che spero venga colto nel giusto modo: è la luce in fondo al tunnel”, ha aggiunto Vezzali.
Il Governo con l’ok al pubblico per gli Europei di calcio manda un segnale di speranza anche per le altre attività. “Assolutamente si! Il Governo sta lavorando per far ripartire tutti i settori economici trainanti il Paese e tra questi vi è anche lo sport che è la sesta industria italiana. Le palestre, le piscine, i centri sportivi e tutti i luoghi di sport sono motori propulsori per il benessere psicofisico degli italiani e sulla loro riapertura stiamo impegnandoci e lavorando sia sui sostegni che sulla ripartenza”. Lo ha detto il Sottosegretario con delega allo sport Valentina Vezzali all’Adnkronos dopo l’ok del Governo al pubblico agli Europei per almeno il 25% della capienza come richiesto dal’Uefa.
Per quanto riguarda i vaccini ai giocatori agli Europei di calcio “verificheremo le eventuali esigenze ma anche i protocolli Uefa. Sono a disposizione dello sport, ma prima di tutto sono a disposizione del Paese”. Lo ha detto il Sottosegretario con delega allo sport Valentina Vezzali all’Adnkronos dopo l’ok del Governo al pubblico agli Europei per almeno il 25% della capienza come richiesto dal’Uefa, sula vaccinazione dei calciatori che andranno agli Europei.

(Adnkronos)

Please follow and like us: