La rivoluzione elettrica firmata Dacia Spring

Dacia da sempre ha rivoluzionato il mondo dell’automotive con i suoi veicoli e con il posizionamento. Dacia, marca del Gruppo Renault, può contare sul know-how e sull’esperienza unica al mondo acquisita dal Gruppo e dell’Alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi, pionieri della mobilità elettrica da oltre un decennio ().
In circa 16 anni e dopo 7 milioni di veicoli venduti la nuova Dacia Spring crea la perfetta offerta per rispondere alle esigenze della mobilità elettrica. Il nuovo modello Spring è il veicolo elettrico meno caro del mercato europeo e renderà la mobilità elettrica accessibile al maggior numero di persone possibili.
Dietro al suo look da Crossover si cela una perfetta city car dotata di un’abitabilità da record con 4 veri posti, una motorizzazione elettrica semplice ed affidabile ed un’autonomia di 230 km (ciclo misto WLTP) e ben 305 km in città (WLTP city). L’autonomia può essere ulteriormente migliorata di circa il 9% semplicemente premendo il pulsante ECO sulla consolle centrale. Questa modalità limita però la potenza a 23 kW (invece di 33 kW) e la velocità massima a 100 km/h.
La motorizzazione elettrica ha una potenza di 33 kW (equivalente a 44 cavalli) ed è associata ad una batteria da 27,4 kWh. Spring offre un’ampia scelta di ricarica che spazia dalla semplice presa domestica da 220V o su presa Green’Up, alla Wallbox da 7,4 kW oppure tramite la colonnina in corrente continua da 30 kW con relativo cavo di ricarica. La durata di ricarica della batteria agli ioni di litio varia, meno di un’ora per una ricarica all’80% e meno di un’ora e mezza per una ricarica al 100% su colonnina in corrente continua da 30 kW oppure circa 8 ore e mezza per una ricarica al 100% su Wallbox e per chi possiede un box può fare un pieno di energia in circa 14 ore.
Importante caratteristica della nuova Spring sono le dimensioni compatte e il raggio di sterzata di appena 4,8 metri abbinati ad un’altezza libera dal suolo rialzata di 151 mm, tutto questo permette di essere perfettamente a proprio agio nella circolazione cittadina, spesso caotica.
Gli equipaggiamenti di sicurezza di serie della Spring comprendono tra l’altro l’ABS, l’ESC, il ripartitore elettronico di frenata, ben 6 airbag, l’accensione automatica delle luci e la frenata d’emergenza automatica. Quest’ultimo si attiva a partire da 7 km/h tramite il radar anteriore e rileva la distanza dal veicolo che precede che sia fermo o in movimento. Se c’è un rischio di collisione e il conducente frena, il sistema aziona un allarme visivo ed acustico, prima di accentuare la performance del sistema frenante nel caso in cui il rischio è comunque presente.

(Adnkronos)

Please follow and like us: